Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Un’ottima Sampdoria cede con l’onore delle armi alla Juventus, campione d’Italia risultati

Il calcio è un gioco, i più forti vincono quasi sempre, però si può perdere a testa alta, come ha fatto oggi la Sampdoria

Più informazioni su

Torino. Si gioca all’Allianz Stadium, un campo di calcio e non un tabernacolo, né tanto meno un tempio… quindi l’importante è che i ragazzi di Ranieri non approccino la partita con lo spirito dell’agnello sacrificale, da immolare sull’altare del nono scudetto consecutivo della Juventus, che arriverà di certo, ma che sia sudato…  come le maglie di questo undici scelto dal mister blucerchiato, Sampdoria (4-4-2): Audero; Tonelli, Yoshida, Chabot, Augello; Depaoli, Linetty, Thorsby, Jankto; Ramirez, Quagliarella.

Sulla panchina opposta, Sarri si è accomodato dopo aver consegnato all’arbitro, signor Forneau, la distinta con i bianconeri, cui chiede di fargli vincere il suo primo titolo: Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Light, Bonucci, A. Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Ronaldo

Al 3° la prima azione pericolosa è della Samp, con Ramirez, che di testa, su cross di Augello, impegna il portiere polacco della Juve.

Al 9° Chabot s’immola, anticipando alla disperata Ronaldo, a due passi da Audero. Bravo il tedesco!

Al 19° Ronaldo va in cielo e costringe Audero al miracolo dipiede, ma la parata è vanificata dal fischio dell’arbitro, perché il portoghese nel saltare ha fatto perno su Chabot

Al 22° esce Chabot (infortunato) ed entra Leris

Depaoli scala tra i quattro della difesa, con Tonelli e Yoshida centrali e Augello a sinistra

Al 24° Linetty a Quagliarella, sul cui cross Danilo anticipa Ramirez, un minuto prima del cooling break

Al 28° esce il bianconero Danilo ed entra Bernardeschi, che prende la posizione di Cuadrado, passato sulla linea difensiva

La Sampdoria non sta sfigurando davanti ai campioni d’Italia; peccato per Chabot, le cui incornate in area sarebbero state un ottimo antidoto contro Ronaldo

Al 34° azione manovrata della Samp, conclusa da un tiro centrale di Quagliarella

Al 37° Jankto va via a Cuadrado; ma il suo assist a Quagliarella è vanificato da un tiro debole del capitano

Al 38°  si arrende anche Dybala, sostituito da Higuain

Al 43° Thorsby si fa soffiare la palla da Pjanic; il tiro di Bernardeschi è parato alla grande da Audero

Al 44° giallo per Pjanic, che atterra Ramirez partito in contropiede

Sei minuti di recupero

Al  47° giallo  a Thorsby da un arbitro molto generoso

Al 48° la punizione di Bernardeschi è alta sopra la traversa

Al 50° giallo per Tonelli, che trattiene Rabiot, punizione pericolosa a favore della Juve

Pjanic invece di tirare, serve Ronaldo al limite, che di piatto  la piazza alla sinistra di Audero

Risultato sbloccato dopo un recupero record a livello di prima frazione di gioco

Secondo tempo

Al 50° cross di Jankto, Ramirez fa velo e Leris sfiora il palo, Samp poco fortunata

Al 52° Bonucci atterra Quagliarella da tergo, l’arbitro fischia, ma non ammonisce. La punizione di Ramirez, sfiorata da Yoshida, costringe Szczesny al miracolo

Sul corner altro brivido per la Juve, con Tonelli che sfiora il palo

Risultato ingiusto per la Samp che ha il controllo del gioco

Al 56° Depaoli mette in mezzo, ma la zuccata di Ramirez non trova il goal

Al 60° Rabiot ruba palla a Linetty, poi serve Ronaldo la cui bomba è ribattuta da un attento Audero

Cresce la Juventus, ma la Sampdoria regge

Al 64° Jankto trattiene per la maglia Cuadrado e viene ammonito

Al 66° Tonelli in avanti viene contrastato in modo dubbio… la Juve riparte, Ronaldo elude Depaoli e va al tiro, Audero non trattiene e Bernardeschi lo infila (2-0)… sono le regole del calcio… vince chi segna

Al 69° giallo a Bernardeschi per fallo su Augello

Al 70° Leris la mette al bacio per Quagliarella, che incorna a botta sicura da due passi, un super Szczesny gli dice di no

Al 73° Gabbiadini prende il posto di Jankto

Al 74° capolavoro di Ramirez  che pone Gabbiadini in condizione di tirare, ma la conclusione è ribattuta in spaccata da De Light

Al 76° Thorsby, già ammonito, entra in spaccata su Pjanic e si vede sventolare il rosso in faccia

Doppio cambio in casa Juve: entrano Rugani e Betancur per De Light e Pjanic

Al 79° giallo per Cuadrado che mette giù Leris

La punizione di Ramirez vede il tiro di Quagliarella ribattuto quasi sulla linea di porta

All’81° vanno via in contropiede Ronaldo e Higuain (tutto dire) e il Pipita la butta incredibilmente fuori

All’84° Augello batte in velocità Cuadrado, nobilitando ancor più la sua partita, mentre all’85° Rabiot, calcia lontano la palla e viene ammonito

All’87° rigore pro-Juve per fallo di Depaoli su Sandro: la conclusione di Ronaldo si stampa sulla traversa

Al 90° esce Ramirez ed entra Maroni

Solo tre minuti di recupero…

La Juventus è campione d’Italia, per Sarri è il primo scudetto, la Sampdoria esce a testa alta dal confronto