Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Traffico infernale, i sindacati del trasporto pubblico chiedono più corsie gialle in città

"Le corsie preferenziali, dedicate al trasporto pubblico su gomma, ci sembrano una scelta idonea a soddisfare, almeno parzialmente, le esigenze di mobilità della città"

Genova. Riceviamo e pubblichiamo dai sindacati del trasporto pubblico Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti Faisa.

“La congestione del traffico, ulteriormente peggiorata dai noti problemi alla rete autostradale ligure, richiede soluzioni strutturali adeguate a rendere più vivibile la nostra città. Per raggiungere tale obbiettivo è certamente necessario implementare l’offerta di servizi legati alla mobilità collettiva a scapito degli spostamenti con mezzi privati”, si legge nella nota.

“Le corsie preferenziali, dedicate al trasporto pubblico su gomma, ci sembrano una scelta idonea a soddisfare, almeno parzialmente, le esigenze di mobilità della città. Crediamo infatti che per attirare un maggior numero di utenti, anche in vista della ripresa dell’attività scolastica, serva rendere più efficiente il servizio, aumentando la velocità commerciale dei mezzi, senza gravare ulteriormente sul già deficitario bilancio di AMT”, continuano i sindacati.

“Inoltre le corsie “gialle” ridurrebbero sia i maggiori costi derivanti dall’imbottigliamento degli autobus nel traffico che l’inquinamento, favorendo il miglioramento della qualità dell’aria”, sottolineano le segreterie Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti Faisa.

“Vista la coincidenza tra gli obiettivi del PUMS e quanto sopra espresso, siamo convinti che sia utile riprogrammare fin d’ora la mobilità urbana collettiva lungo i 4 assi indicati nello stesso Piano, iniziando tale transizione già con i mezzi termici, in attesa della definitiva conversione a modalità a minor impatto ambientale”, conclude la nota.