Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torino-Genoa 3-0, rossoblù a picco non appena calano fisicamente risultati

I rossoblù erano partiti bene a inizio partita e nelle prime battute della ripresa

Genova. Una batosta. Il Genoa esce da Torino con le ossa rotte da un risultato forse eccessivo, ma che evidenzia quanto i rossoblù dipendano da una buona condizione fisica per poter sperare di fare risultato: finisce 3-0 contro i granata, nonostante un inizio incoraggiante in cui la squadra di Nicola sembrava poter tenere testa al Toro.

Invece Bremer (32′), Lukic (76′) e Belotti (90′) hanno firmato i tre gol che hanno condannato il Grifone.

La squadra di Longo si presenta con un 3-4-1-2, mentre il Genoa schiera dal primo minuto l’ex Iago Falque con Sanabria e Pinamonti.

Nei primi minuti è proprio il Genoa a essere più vivace e a partire più convinto: Iago Falque vede Pinamonti e l’attaccante scocca un diagonale che impegna Sirigu, Schone sbaglia tutto sulla ribattuta. Il danese su corner pesca Zapata, che però non è preciso nel colpo di testa (14′).

Il Torino comincia a crescere, soprattutto a centrocampo e si fa pericoloso con Bremer su calcio d’angolo (25′), è il preludio di ciò che accade  al 32′: lo stesso Bremer stavolta insacca su corner di Verdi. Difesa del Genoa non pervenuta. I rossoblù terminano la prima parte della partita in affanno.

Si ricomincia con il Genoa che rialza la testa e Sirigu salva il risultato prima sulla conclusione di Pinamonti, poi su Schone e infine uscendo su Sanabria. Entrano Criscito e Pandev per Barreca e Sanabria e poco dopo dentro anche Destro per Falque. Proprio quest’ultimo ci prova al 69′, colpendo però solo l’esterno della rete. Subito dopo gli ultimi ingressi (Ghiglione per Biraschi e Lerager per Schone) il Toro raddoppia: Lukic tira fuori dal cilindro un tiro a girare, ma gran parte del merito va a Belotti, che la difesa del Genoa non riesce a contenere (76′). Nel finale c’è tempo per il tris di Belotti, che sfrutta un errore di Pandev e scaglia una botta che si insacca sotto l’incrocio.

Ora il Genoa è atteso da un match decisivo in casa contro il Lecce. Nicola dovrà serrare nuovamente i ranghi, studiare qualcosa per tenere su fisicamente i suoi ragazzi per non fallire l’appuntamento.

Torino-Genoa 3-0

Reti: 32′ Bremer; 76′ Lukic; 90′ Belotti

Torino: Sirigu; Lyanco (61′ Izzo), Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi (66′ Aina); Verdi (66′ Lukic); Zaza, Belotti (96′ Singo).
A disposizione: Ujkani, Rosati, Greco, Edera, Berenguer, Millico, Ghazoini, Adopo.
Allenatore: Longo
Genoa: Perin; Goldaniga, Zapata, Masiello; Biraschi (74′ Ghiglione), Behrami, Schone (74′ Lerager), Barreca (59′ Criscito); Falque (66′ Destro), Sanabria (59′ Pandev); Pinamonti.
A disposizione: Ichazo, Marchetti, Lerager, Jagiello, Ghiglione, Favilli, Ankersen, Rovella, Soumaro.
Allenatore: Nicola
Arbitro: Rocchi di Firenze
Ammoniti: Lyanco, Zaza (T); Masiello, Goldaniga (G).