Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tommaso Moretti al Campomorone Sant’Olcese, Mauro Vacca mister del Mignanego foto

Un ritorno in panchina e tante conferme tra i giocatori per i biancazzurri, che disputeranno la Prima Categoria

Campomorone. Dopo Federico, ecco il fratello: Tommaso Moretti sarà un giocatore del Campomorone Sant’Olcese nel prossimo campionato di Eccellenza.

Anch’egli arriva dal Busalla. Tommaso, classe 2001, è un attaccante; nelle foto mentre viene presentato al campo sportivo di Begato 9 a Genova.

Scendendo in Prima Categoria, il Mignanego ha reso noto il nome del nuovo allenatore. Si tratta di Mauro Vacca.

“Innanzitutto – dicono i dirigenti del Mignanego – la società vuole ringraziare di cuore mister Verardo, per l’impegno preso. Portato avanti con grande esperienza e capacità, nella breve stagione calcistica 2019/20, segnata in oltre da infortuni, assenze importanti tra la nostra rosa. Diamo il benvenuto, anzi il bentornato a mister Mauro Vacca. Già in passato ha contribuito alla crescita società portandoci dalla Seconda Categoria alla Prima, ci fa immensamente piacere che abbia accettato di ritornare. Non è nelle corde societarie riprendere un mister del nostro passato, ma con Vacca c’è sempre stato un buon rapporto”.

“Il mister con il direttore sportivo e vicepresidente Ternelli stanno inserendo gli ultimi tasselli della squadra quasi completata – spiegano -. A breve renderemo ufficiale la rosa, molto fresca e rinnovata. Abbiamo tenuto le pedine per noi più importanti tra cui Rivera, Cambiaso, Sardu, Porasso, Bruzzese, Rebora, Tedesco, Giuliana, Zizzi, Deodato, Nocentini, Poire, Turrini, Maggiali. Inserendo nuovi giocatori con le stesse importanti qualità tecniche, che ci permetteranno di avere una squadra competitiva”.

“La società ha sempre dimostrato negli anni di essere ambiziosa, partendo dalla Terza ed arrivando sino alla Promozione. Conquistando titolo dopo titolo sempre sul campo. Oggi, in Prima Categoria, ma con lo sguardo verso la categoria superiore. Inoltre quest’anno rinforzeremo la collaborazione già consolidata da anni tra noi e la società Fulgor, con grosse novità che sveleremo in seguito. Che campionato sarà quest’anno? Molto duro dopo quello che sta succedendo in Italia e nel mondo. Ma noi nel nostro piccolo cercheremo di divertirci – concludono – facendo la stagione nel modo migliore possibile”.