Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella, un buon punto contro l’ambizioso Chievo: 1 a 1 risultati fotogallery

Mazzitelli porta avanti i chiavaresi nel primo tempo; gli ospiti pareggiano nella ripresa con Rigione

Chiavari. Otto partite in un mese. Luglio sarà molto intenso per le squadre di Serie B che, proprio venerdì 31, concluderanno il campionato, almeno per quanto riguarda la stagione regolare. Poi, per sei formazioni ci sarà la coda rappresentata dai playoff, mentre per altre due ci sarà lo spareggio playout.

Al momento la Virtus Entella occupa una posizione di classifica intermedia, a 3 lunghezze dagli spareggi per la promozione e a più 3 sul rischio retrocessione. Questa sera i biancocelesti ospitano a Chiavari il Chievo Verona, settimo in graduatoria e quindi in piena corsa per i playoff.

Roberto Boscaglia schiera il consueto 4-3-1-2 con Borra; De Col, Pellizzer, Chiosa, Sala; Mazzitelli, Paolucci, Toscano; Schenetti; Rodriguez, Morra.

A disposizione ci sono Paroni, Crialese, Poli, Dezi, Currarino, Adorján, G. De Luca, Chajia, M. De Luca, Andreis, Mancosu, Bruno.

L’ex Alfredo Aglietti manda in campo un 4-3-3 con Semper; Dickmann, Leverbe, Rigione, Renzetti; Obi, Esposito, Garritano; Vignato, Djordjevic, Giaccherini.

In panchina siedono Nardi, Pavoni, Pavlev, Zuelli, Segre, Morsay, Karamoko, Di Noia, Ivan, Grubac, Ceter, Ongenda.

Arbitra Valerio Marini della sezione di Roma 1, assistito da Giuseppe Perrotti (Campobasso) e Fabio Schirru (Nichelino); quarto uomo Claudio Panettella (Gallarate).

L’Entella non pareggia da sette giornate, nelle quali ha ottenuto due vittorie e cinque sconfitte. I veronesi, fuori casa, sono imbattuti da sette turni. All’andata era finita 2 a 1 per il Chievo.

Al 4° tentativo dalla lunga distanza di Vignato, il suo tiro è alto.

Al 6° punizione da una trentina di metri per gli ospiti: calcia Esposito, sul fondo.

Ancora gialloblù all’attacco. Al 9° calcio da fermo dalla destra di Esposito, palla in mezzo, Garritano col tacco devia verso la porta, agevole la presa di Borra.

All’11°, servito da Djordjevic, arriva alla conclusione Vignato: il suo diagonale esce largo alla destra di Borra.

Al 15° prima occasione ed Entella vicina al gol: bel cross di De Col da destra, sul quale Morra sfugge al marcatore ed impatta bene di testa, sfiorando il palo alla destra di Semper.

Al 21° Sala interviene duramente su Dickmann: cartellino giallo. Al 23° viene ammonito Leverbe.

Al 24° De Col mette in mezzo un altro buon pallone, Morra riceve e cerca di concludere a rete ma commette fallo di mano.

Al 25° l’Entella sblocca il risultato con una splendida azione di rimessa portata avanti a tutta velocità da Rodriguez, il quale compie trenta metri palla al piede e giunto al limite dell’area serve a rimorchio l’accorrente Mazzitelli il cui destro piazzato termina nel sette alla sinistra dell’impotente Semper. 1 a 0.

Mazzitelli viene ammonito per l’esultanza. Al 28° cartellino giallo per Paolucci per un fallo su Obi; salterà la prossima partita.

Chievo pericoloso al 29° cross teso dalla destra di Garritano, in area stacca Obi che colpisce di testa e fa la barba al palo.

I clivensi insistono: al 31° filtrante Giaccherini per Djordjevic, questi entra in area e scocca il sinistro sul primo palo: Borra para in angolo.

Al 35° conclusione di prima intenzione col sinistro di Obi: blocca Borra.

Al 38° ripartenza dei locali, spunto personale di Morra che fa quaranta metri palla al piede ma conclude debolmente rasoterra verso Semper che blocca.

Al 44° prime due sostituzioni tra i veneti, entrambe per infortunio: entra Segre, esce Obi ed entra Di Noia al posto di Rigione.

Due i minuti di recupero. Si va al riposo con l’Entella in vantaggio 2 a 0.

Secondo tempo. Al 1° subito Djordjevic al tiro dal limite col sinistro, Borra non si fa sorprendere.

Così come avvenuto nel primo tempo, partenza sparata del Chievo: al 4° palla tagliata dalla sinistra di Renzetti, diagonale di Vignato da posizione angolata, alzato sulla traversa da Borra.

Al 5° sfiora il gol la squadra di mister Aglietti con una deviazione aerea di Djordjevic sugli sviluppi di un calcio d’angolo: il suo piatto esce di un soffio.

All’8° doppia opportunità per Vignato che, su un’azione confusa nata da un corner, calcia dal limite: sul primo tentativo Borra respinge ancora sul giocatore veronese che spara alto sulla traversa.

L’Entella stringe i denti e difende il vantaggio.

Al 14° Boscaglia manda in campo Currarino al posto dell’ex Rodriguez.

Al 18° pareggia il Chievo: schema su punizione, assist di Giaccherini che porta sul secondo palo Rigione alla deviazione vincente sottomisura, niente da fare per Borra. 1 a 1.

Ancora gialloblù all’attacco, al 22°: Esposito cerca Djordjevic, Sala riesce ad anticiparlo.

Al 23° tra i chiavaresi entra Beppe De Luca al posto di Toscano. Biancocelesti nuovamente con due punte in campo.

Al 24° calcio di punizione per l’Entella: palla messa in mezzo da Currarino, nessuno dei compagni ci arriva.

Partita vivace, entrambe le squadre mostrano di volerla vincere.

Due sostituzioni tra gli ospiti, al 30°: entrano Di Noia e Ceter, escono Garritano e Djordjevic.

Al 33° si fa vedere Morra che conclude di testa a lato su un cross di De Col dalla destra.

Al 36° spunto di Currarino che conclude in diagonale, non distante dal palo alla sinistra di Semper.

Al 38° conclusione dalla distanza di Di Noia, Borra si distende sulla sua destra e respinge.

Al 39° Mancosu sostituisce Morra. Al 40°, tra i veneti, entra Grubac per Vignato.

Buon finale dell’Entella che non lascia uscire il Chievo dalla propria trequarti. Al 41° ci prova Paolucci dal limite, servito da De Luca: Semper controlla in due tempi.

Al 44° punizione di Paolucci dai venti metri, la palla sorvola l’incrocio dei pali.

Marini assegna quattro minuti di recupero. Non accade nulla di rilevante. Al 48° viene ammonito Di Noia.

Finisce 1 a 1. La Virtus Entella, dopo sette giornate, ritrova il pareggio. Sale a quota 42 punti, mantenendo l’undicesima posizione.

I chiavaresi torneranno in campo venerdì 10 luglio alle ore 18,45, ospiti della Juve Stabia.