Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regionali Liguria, Rossetti serra le fila: “Ora basta indugi, il nostro candidato è Sansa”

"Probabilmente altri candidati erano più funzionali a tenere una più ampia coalizione, ma non è stato possibile promuoverli"

Genova. “Ora basta con gli indugi, abbiamo il candidato, Ferruccio Sansa”. Lo dice il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti a meno di 48 ore dalla direzione regionale del Pd che ha scelto, non senza mal di pancia, l’ormai ex giornalista del Fatto quotidiano Ferruccio Sansa come candidato della coalizione anti-Toti

“Per liberare la Liguria dal “non-governo” di Toti ho lavorato perché si arrivasse a un’alleanza uguale a quella di Roma. Probabilmente altri candidati erano più funzionali a tenere una più ampia coalizione, ma non è stato possibile promuoverli. Proprio per evitare divisioni di coalizione e di partito abbiamo fatto altre proposte fino all’espressione di voto in direzione regionale in cui si è dato il via al candidato Sansa” ricorda Rossetti.

“Il risultato (17 voti astenuti e 23 a favore) sono certo che sarà considerato nei contenuti proposti dal Pd nella politica di Governo della nuova coalizione rispondendo alle aspettative dei molti nostri elettori più moderati” aggiunge.

“Noi riformisti del Pd continueremo a rilanciare i contenuti del cambiamento, delle infrastrutture necessarie, del ruolo forte di regolatore da parte dello Stato che dopo l’emergenza coronavirus si è chiarito come principio necessario – conclude – Negheremo la proposta di Toti di privatizzare in modo selvaggio la sanità e gli ospedali, dei trasporti pubblici locali che non ha né incrementato né coordinato, della gestione dei fondi europei spesi a pioggia e non valutati nel loro impatto”.