Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regionali Liguria, il Sardina-pensiero su Sansa: “Soluzione per innovare il centrosinistra” foto

Quest'oggi Santori a Stella (Sv) per l'ultima tappa del tour “-Selfie, +Politica”. Insieme a lui anche il candidato alle regionali

Stella. Si dice “contento” della discesa in campo di Ferruccio Sansa quale candidato presidente della Regione per la coalizione Pd-M5S Mattia Santori, leader delle Sardine che questo pomeriggio ha visitato il Museo Casa Sandro Pertini, dove si è concluso il tour nazionale “-Selfie, +Politica”.

Un tour che, come ha spiegato lo stesso Santori ai microfoni di IVG.it, è iniziato “a Casa Matteotti, dall’altra parte del nord Italia, ha attraversato tutto il centro-sud, passando per il Veneto, le Marche e la Puglia e risalendo tutta la costa tirrenica. E’ stato un viaggio alla scoperta di un’Italia diversa, un’Italia che non viene spesso raccontata, è un po’ fuori dalla campagna elettorale e dalla propaganda. Un viaggio fatto proprio per ribadire che, al di là della propaganda, c’è qualcosa che si chiama politica, che è partecipare tutti i giorni dal basso per il benessere collettivo”.

Un viaggio organizzato da un movimento “giovane” e “di giovani” e che inevitabilmente era rivolto principalmente ai giovani: “Noi siamo in viaggio con venti, trenta ragazzi. Siamo andati a trovare le altre comunità di Sardine, che a loro volta hanno coinvolto le associazioni e le realtà del territorio. Qua a Stella è successa la stessa cosa: siamo ospiti del sindaco, degli storici e dei volontari che curano la Casa Museo Sando Pertini e in più ci sono venuti a trovare amici dalla Lombardia, dal Piemonte, da Genova e da altre parti della Liguria. E’ una bella atmosfera di ritrovo attorno a dei valori”.

E tra coloro i quali ha partecipato alla visita, insieme alle Sardine e al sindaco Marina Lombardi, c’era anche Sansa. Inevitabile chiedere a Santori un parere sull’aspirante governatore ligure: “Sansa si è messo in contatto con noi. E ad una ricerca di dialogo cerchiamo sempre di dare una risposta positiva – spiega – Siamo contenti, perché crediamo che il percorso di Sansa e della coalizione che rappresenta sia la soluzione giusta per scavalcare le faide, le lotte di nomi e di potere e tornare ad innovare un campo di centro-sinistra che forse ultimamente si è un po’ assopito”.

Tornando al tour delle Sardine, il sindaco Marina Lombardi ha spiegato: “Ho accolto con grande piacere l’idea delle Sardine di venire a concludere il loro tour italiano qui a Stella, dando riconoscimento alla figura di Pertini e ai suoi valori più profondi. Come hanno scritto sul selciato del nostro centro storico, giustizia sociale uguale libertà. Lui diceva anche che ‘non c’è libertà senza giustizia sociale e non c’è giustizia sociale senza libertà’. Sono partiti da Matteotti, altro personaggio a me molto caro, perché le mie radici sono in quel paese: arrivo dalla terra di Matteotti per vivere in quella di Pertini. Quindi questo tour mi fa vivere una forte emozione”.

“Da socialista, non riconoscermi, non accettare e non approvarlo e non esserne anche felice sarebbe un paradosso. Dunque grazie a questi ragazzi: i giovani stanno tornando alle piazze ed è dalle piazze che si deve ripartire per ritrovare l’unione e la buona politica. Quella politica sana che Sandro Pertini ha sempre dimostrato si può fare”.