Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prima Categoria, San Bernardino Solferino: ecco la rosa a disposizione di mister Mangiatordi

Ecco il punto tra conferme, rientri e prestiti. Due nuovi ingressi anche nello staff tecnico

Genova. Il San Bernardino Solferino, squadra che nella scorsa stagione si è classificata tredicesima nel girone C di Prima Categoria, si è messa al lavoro per la stagione 2020/2021.

La società neroverde ha comunicato la riconferma alla guida della propria prima squadra di mister Giuseppe Mangiatordi. Lo staff è stato integrato dagli arrivi di Marco Furnò in qualità di viceallenatore e di Simone Cacciatore in qualità di massaggiatore.

Confermati il preparatore dei portieri Gianluca Fazio, il team manager Mirco Scasso e i dirigenti accompagnatori Antonello Serventi e Stefano Dagnino.

Per quanto riguarda la squadra, sono stati comunicati i nuovi arrivi a comporre la nuova rosa a disposizione. Ad un anno di distanza rientrano in organico Andrea Cozza (classe 1989, al Borzoli e al Davagna nella precedente stagione), Luca Varosio (1993) e Manuel Barisone Gatto (1995, dal San Pietro).

A titolo temporaneo dall’Angelo Baiardo arrivano Matteo Sciutto (2000, ex di Ca De Rissi San Gottardo e Molassana) e Cristiano Bosio (2000, ex Bogliasco) oltre al rinnovo del trasferimento a titolo temporaneo per Nicolò Musso (2000). Sempre a titolo temporaneo ma dal Ca De Rissi San Gottardo arriva Matteo Brolis (1997, ex Borgo Incrociati).

Completano i nuovi arrivi Matteo Minniti (1989, dalla Cella), Andrea Stefanini (1987) e Luca Serpe (1993, dal Borgo Incrociati).

Confermati dalla passata stagione: Andrea Pietraperzia (1988), Matteo Meneghel (1992), Luca Bambara (1997), Federico Scarso (1994), Federico Dagnino (1996), Davide Barbè (1996), Matteo Bianchi (1988), Federico Bianchi (1992), Roberto Repetto (1999), Alessio Mangiatordi (2002), Davide Bianchetti (1992), Alessandro Truscello (1987), Andrea Murtas (1997), Alessandro Pantanella (1999).

“Salutiamo i ragazzi della passata stagione rientrati alle rispettive società per fine prestito e quelli che hanno consensualmente interrotto il rapporto” dichiarano i dirigenti del San Bernardino Solferino.