Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo Amis-Admo, il libero Federico Garibaldi: “Siamo entusiasti di poter rivivere la Serie B”

Il libero, classe 1997: "La prossima stagione sarà molto motivante formante per tutti noi"

Lavagna. La Scuola Federale di Pallavolo Amis-Admo comunica la conferma di Federico Garibaldi nella prima squadra, che disputerà il campionato di Serie B nella stagione sportiva 2020/2021.

Federico Garibaldi è stato confermato a far parte del gruppo con il quale è stato protagonista di diversi campionati. Ruolo libero, classe 1997 per 173 centimetri di altezza, è nato e cresciuto nel settore giovanile della Scuola Federale di Pallavolo Amis-Admo, dove ha ottenuto ottimi risultati in campo giovanile prima e nei campionati di categoria poi.

Le parole di Federico Garibaldi: “Ritengo sia un po’ difficile parlare dell’ultima stagione a causa della brusca interruzione dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19. Sicuramente abbiamo affrontato un ottimo campionato, con pochi intoppi ed un percorso abbastanza netto al momento dell’interruzione che, allo stesso tempo, ha dato a tutti noi la consapevolezza di poter affrontare la nuova categoria. Ovviamente vincere un campionato in questo modo non è paragonabile a vincerlo sul campo, ma siamo comunque molto felici e soddisfatti di ciò che abbiamo fatto“.

“Sicuramente – prosegue – il gruppo che si è formato negli anni, lo ‘spogliatoio’, ha avuto una grossa importanza per il raggiungimento di questi risultati. Sarà molto bello condividere questa nuova esperienza con tutti i compagni con i quali gioco insieme da anni, con alcuni fin dal settore giovanile e quindi dall’età di 14/15 anni. La prossima stagione sarà molto motivante, e come tutte le nuove esperienze, formante per tutti noi. Sappiamo che il livello sarà più alto e che servirà il massimo impegno da parte di tutta la rosa per potersi levare qualche soddisfazione. Siamo però molto entusiasti e contenti di poter rivivere il palcoscenico della Serie B a Lavagna dopo tanti anni di assenza“.

“Personalmente da quest’anno mi aspetto una crescita personale sia dal punto di vista tecnico ma anche di quello personale, una maggiore maturazione caratteriale – conclude Federico -. Sono molto felice di potermi confrontare con questa nuova categoria e poter apprendere nuove conoscenze pallavolistiche osservando da vicino gente più esperta di me, a partire dai nostri allenamenti per poi arrivare alla partita”.