Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo ponte: 450 invitati per l’inaugurazione, Mattarella vedrà i familiari delle vittime

Dal 3 agosto il viadotto passerà nelle mani di Autostrade, dopo due giorni l'apertura al traffico

Genova. Saranno 450 gli invitati per l’inaugurazione del nuovo ponte Genova San Giorgio il prossimo 3 agosto. Lo ha annunciato il sindaco-commissario Marco Bucci: “La lista è molto lunga – ha detto – saranno incluse le aziende che hanno partecipato e ci saranno anche gli ambasciatori delle nazioni che hanno avuto vittime”.

Confermata la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella (che nel pomeriggio incontrerà in privato i parenti delle vittime) come quella del premier Giuseppe Conte, anche se la squadra di governo non sarà al completo. La cerimonia occuperà entrambe le carreggiate del ponte, dove saranno posizionate le sedie e il palco per gli interventi. L’inizio è previsto per le 18.30.

Terminato anche il collaudo dell’elicoidale, cosa manca ancora al nuovo ponte? “Manca l’ultimo strato di asfalto di tre centimetri – spiega Bucci – poi le strisce per terra e ci siamo”. Nei prossimi giorni saranno completate anche le ultime finiture e installati i pannelli solari, ma di fatto il viadotto potrebbe già essere aperto al traffico con tutte le sue caratteristiche funzionali in regola.

L’apertura al traffico avverrà il 5 agosto, ma a quel punto Bucci dovrà passare la palla: “Il lavoro della struttura commissariale finisce il giorno dell’inaugurazione con la consegna del ponte al ministero” che a sua volta lo consegnerà “attraverso un protocollo d’intesa a un concessionario. Poi saranno loro a dover riaprire. Da quel momento la parte superiore passa alla concessionaria, mentre la parte inferiore rimane alla struttura commissariale per gli ultimi lavori”.