Nodo ferroviario, Tafaria (Filca Cisl): "Ancora 46 lavoratori senza lavoro dopo lo stop ai cantieri" - Genova 24
Allarme

Nodo ferroviario, Tafaria (Filca Cisl): “Ancora 46 lavoratori senza lavoro dopo lo stop ai cantieri”

Alla vigilia della visita della ministra De Micheli a Genova

Generica

Genova. “Il nodo ferroviario è strategico per Genova e la Liguria, finalmente ripartono i lavori ed è sicuramente un fatto positivo. Auspichiamo anche che si applichi la clausola sociale: ci sono 46 lavoratori ex Astaldi e Fergen che sono in attesa di un’occupazione dopo lo stop dei cantieri”.

A ricordarlo, alla vigilia della visita della ministra Paola De Micheli a Genova, è il segretario ligure della Filca Cisl Andrea Tafaria. I lavori sono stati affidati a Cociv, che sta già realizzando il Terzo Valico, ma alcune delle maestranze rimaste senza impiego dopo la crisi del colosso dell’edilizia sono ancora in cassa integrazione.

“Siamo certi che il confronto col commissario straordinario Calogero Mauceri, a cui va il merito di avere sbloccato una situazione complicata che ormai da anni si trascinava, e con Cociv, permetterà di trovare una soluzione definitiva per questi lavoratori”, conclude Tafaria.

leggi anche
esplosione cantiere nodo ferroviario
Si riparte
Nodo ferroviario, sindacati in pressing: “Bene lo sblocco, adesso assumere 50 lavoratori”
Generica
Si riparte
Ripartono i lavori del nodo ferroviario: firmato il contratto con il Cociv, lavori per 30 mesi
Generica
Protesta
Caos Autostrade, domani De Micheli a Genova. Il comitato Salviamo la Liguria: “Vogliamo risposte”
Generica
Buona la terza?
Riparte il cantiere del nodo ferroviario di Genova: 30 mesi per completarlo