Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nicola: “Il Genoa sta crescendo, ripresa la strada giusta” risultati

"Non sono insoddisfatto della prova. Ho visto ordine, intensità, capacità di lettura"

Genova. “Non sono insoddisfatto della prova. Ho visto ordine, intensità, capacità di lettura. Ci sono state delle giocate di qualità della Juventus, ma stiamo ritrovando i nostri movimenti e le nostre uscite. Attraverso il lavoro stiamo ritrovando il modo di stare bene sul campo dopo l’interruzione”.

Davide Nicola cerca di trovare i lati positivi nella sconfitta casalinga per 1-3 contro la Juventus. “Nei primi venti minuti della ripresa non siamo stati precisi come nel primo tempo. Nel finale abbiamo accettato dei rischi e alzato il baricentro. Abbiamo provato a variare le pressioni sugli avversari per alternare il tema. Sono convinto che abbiamo ripresa la strada. Il percorso di crescita deve continuare”.

A far la differenza le mosse dei campioni bianconeri, ma per Nicola ieri il Genoa è cresciuto ancora: “La prima gara non mi aveva soddisfatto, poi c’è stato un miglioramento a Brescia e anche stasera, siamo migliorati dal punto di vista di ordine e intensità. La Juventus non prendeva gol da più di 500 minuti, abbiamo accettato gli uno contro uno nonostante fossimo stanchi”.

Il mister rossoblù non si dice spaventato dalla classifica: “Rispetto a quando sono arrivato, più paura di quello non c’è nulla. Ci sono alcune cose da riprendere, che abbiamo perso con lo stop per il lockdown, ma inizio a vedere una squadra con intensità e ordine diversi”.

La mancanza di un bomber vero, nonostante i sei attaccanti in rosa, sembra un controsenso, ma anche in questo caso Nicola cerca di trovare il lato positivo: “Avere sei attaccanti ti permette di avere più risorse. Pandev? Giocatore straordinario, con me ha sempre avuto continuità. Chiaro che giocando ogni tre giorni le energie vanno gestite. Pinamonti? Sta maturando, nelle ultime prove ha mantenuto una continuità importante”.