Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Licenziati in tronco dalla rsa dopo l’emergenza coronavirus, i sindacati vanno in prefettura

In 30 da un giorno all'altro bloccati all'ingresso dai guardiani. Fallito il tentativo di conciliazione con l'azienda

Più informazioni su

Genova. I sindacati Funzione Pubblica Cgil, Fiscat Cisl e Uil Fpl hanno chiesto l’intervento della Prefettura di Genova per dirimere la vertenza che ha coinvolto 30 lavoratori della cooperativa Agapanto che presta il proprio servizio in appalto nella rsa La Benedetta di Sestri Ponente di proprietà dell’azienda Genova Riabilitazione.

La Benedetta è una struttura per anziani che opera anche in convenzione per il servizio pubblico. Nei giorni scorsi i lavoratori, tra cui oss, infermieri, psicologi e assistenti, si sono visti fermare sull’ingresso della azienda dal servizio di sicurezza che li ha bloccati fuori dopo una lite tra dirigenti. Alla fine è stato deciso di sostituirli tutti in blocco, senza alcun preavviso.
La trattativa di conciliazione è fallita: i vertici dell’azienda non sono disponibili a continuare l’appalto con la cooperativa che al momento resta esclusa del servizio con quasi tutti i lavoratori.

“È indispensabile definire il futuro occupazionale del lavoratori della cooperativa Agapanto che da anni prestano con grande professionalità il loro lavoro al servizio dell’utenza e ai quali nei giorni scorsi è stato impedito l’accesso in azienda”, dicono i sindacati sottolineando “la responsabilità e il coraggio dei lavoratori coinvolti in questa vertenza che hanno prestato il loro servizio anche durante il periodo pandemico più acuto”.