Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liberate la Liguria, dopo i ‘padroni’ in piazza i sindacati: venerdì sciopero di treni e bus e carosello in centro

"L'incontro con la ministro De Micheli non ha portato risposte". Lo sciopero di 24 ore è articolato in modo diverso da settore a settore

Più informazioni su

Genova. Un corteo-carosello con tir, ma anche corrieri e taxi che partirà da via Buozzi per arrivare in via XX Settembre, mentre sotto la Prefettura a partire dalle 10.30 si concentreranno i lavoratori del settore in sciopero in attesa dell’incontro con il Prefetto Carmen Perrotta. Ancora uno sciopero a Genova per chiedere risposte alla situazione di paralisi della Liguria dovuta ai cantieri autostradali. E se martedì sono scesi in piazza i ‘padroni’, domani sarà la volta dei sindacati con uno sciopero regionale dei trasporti dietro lo slogan “Liberate la Liguria!”. La protesta è stata indetta da Filt Cgil e Uil trasporti.

“Chiediamo risposte concrete, aldilà del nervosismo generato dalla campagna elettorale permanente – spiega Laura Andrei, Filt Cgil – perché alcuni temi legati alla narrazione sono sicuramente generati dalla tensione provocata dagli annunci. Noi vediamo l situazione concreta, le code, sappiamo da quanto tempo ci sono. Speravamo in una ripresa dell’economia e invece ci siamo trovati con i lavoratori dei trasporti impantanati dalle code e i turisti ostaggio sopra i viadotti e dentro le gallerie”.

Per i sindacati nemmeno l’incontro avvenuto martedì scorso a Genova, in Prefettura, con il ministro Paola De Micheli ha consentito di trovare le risposte necessarie: “Si farà la gronda e verranno stanziati diversi milioni di euro al fine di rendere più fluida la rete ferroviaria – dice Roberto Gulli, segretario Uiltrasporti – quindi sulle questioni di medio e lungo periodo non è andata malissimo, ma il problema è che non ci sono state date risposte rispetto alla situazione contingente e alla grave difficoltà viaria che stiamo vivendo e che ci sta mettendo letteralmente in ginocchio”.

Oltre all’emergenza autostrade, Filt e Uil trasporti chiedono “un coordinamento regionale degli enti locali, in un’ottica di sistema, per migliorare il trasporto pubblico delle persone su gomma e su ferro, anche attraverso una riprogrammazione efficace dei flussi attraverso piani urbanistici e risorse adeguati”. La manifestazione di domani prevede un corteo ‘carosello’ con tir, ma anche corrieri e taxi che partirà da via Buozzi per dirigersi verso il centro. I mezzi, come già avvenuto nella manifestazione di martedì, saranno fermati in via XX Settembre, mentre sotto la Prefettura a partire dalle 10.30 si concentreranno i lavoratori del settore in sciopero. Domani gli autobus dell’Amt si fermeranno dalle 11.30 alle 15.30, stop anche ai treni dalle 9 alle 17, mentre le corriere Atp si fermeranno dalle 10.30 alle 14.30. Ventiquattrore di sciopero anche per camionisti e corrieri e lavoratori del porto.

Lo sciopero di 24 ore è articolato in modo diverso da settore a settore. Di seguito le principali modalità di astensione dal lavoro:

Trenitalia; Rfi, Ferservizi; Italferr; MercitaliaRail; Mercitalia ST; Oceanogate: addetti collegati alla circolazione treni dalle ore 9.01 alle ore 17.00

Trasporto pubblico locale
AMT Spa – Genova Ferrovia Genova/Casella – GelosoBus srl, STAC srl, Della Penna Autotrasporti Spa e Autonoleggio Scagnelli Srl
Personale Viaggiante e Graduato dalle 11.30 alle 15.30
Ferrovia Genova/Casella – Genova
Personale Viaggiante e Graduato dalle 11.30 alle 15.30
ATP Esercizio Srl – Carasco (GE), e TDC Srl
Personale Viaggiante e Graduato dalle ore 10.30 alle ore 14.30
TPL Linea Srl – Savona
Personale viaggiante e Graduato dalle ore 10.15 alle ore 14.15
RT Spa – Imperia e RTL Srl
Personale Viaggiante e Graduato dalle ore 11.00 alle ore 15.00
ATC Esercizio Spa – La Spezia, SEAL Srl – Borghetto Vara (SP) e Cooperativa Manarino (Riomaggiore)
Personale Viaggiante e Graduato dalle ore 11.00 alle ore 15.00

PORTI: intera prestazione lavorativa MARITTIMI: Ritardo di mezz’ora delle partenze dei traghetti.
AEROPORTO: 4 ore di astensione dalle 10 – 14
AUTOSTRADE
Intera prestazione del 24 per tutto il personale esclusi quelli dei servizi essenziali normati dalla 146/90.
TRASPORTO MERCI E LOGISTICA
24 ore di sciopero personale viaggiante, camionisti e corrieri
A Genova: camionisti, corrieri, taxi, pullman appuntamento il 24 luglio alle ore 8,30 in via Bruno Buozzi (altezza Metro Dinegro).