Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Sampdoria vince (3-2) in rimonta sul Parma, sale a 41 punti, missione salvezza compiuta risultati

Partita a due facce, dopo un primo tempo in ambasce, i cambi di Ranieri ribaltano il match

Parma. Le voci di mercato odierne, visto i nomi non eclatanti (i virgulti interisti Sebastiano Esposito e Gabriele Zappa , oltre ad Amin Chakir del Legnago), non sono tali da distrarre i tifosi blucerchiati dal vero obiettivo odierno: fare punti in terra ducale, per chiudere definitivamente il problema salvezza.

Mister D’Aversa tra l’altro è costretto a schierare una formazione rimaneggiata, stante le squalifiche di Darmian e Grassi e gli acciacchi di Bruno Alves, Cornelius, Kucka e Scozzarella, mentre Ranieri deve rinunciare forzatamente solo all’apporto di Vieira, ma non di meno non disdegna di fare ricorso al turn over, sia per scelta ponderata, sia in ottica derby.

Ecco, comunque, le formazioni in procinto di affrontarsi al Tardini, sotto la direzione dell’arbitro Calvarese di Teramo,   coadiuvato dagli assistenti DeMeo di Foggia e Bottegoni  di Terni, oltre che dal quarto ufficiale Sacchi di Macerata, con al Var Manganiello di Pinerolo e Liberti di Pisa.

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella,  Hernani, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Caprari, Gervinho.

A disposizione: Colombi, Dermaku, Regini, Karamoh, Inglese, Barillà, Siligardi, Kosznovszky, Balogh, Sprocati.

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Chabot, Murru; Depaoli, Ekdal, Thorsby, Jankto; Ramirez; Quagliarella.

A disposizione: Seculin, Augello, Linetty, Bonazzoli, Colley, Askildsen, La Gumina, Maroni, Tonelli, Gabbiadini, Leris, Bertolacci.

Si inizia con dieci minuti di apnea per la Samp, che non riesce a ripartire di fronte ad un Parma padrone del campo

Al 18°, su azione susseguente a corner, Gervinho si libera in area e spara una bomba sotto la traversa, portando in vantaggio il Parma (1-0)

Corner concesso da una uscita maldestra di Audero

Al 20° Audero compie un miracolo su Kulusevski, ma Caprari, sul successivo flipper, la mette dentro… Fortuna vuole che il Var scovi un fuorigioco, inducendo l’arbitro ad annullare la rete; si resta sul risultato di 1-0 a favore dei ducali

Al 28° punizione tagliata di Ramirez, colpo di testa di Yoshida sopra la traversa

Il Parma dimostra di essere più reattivo rispetto ai blucerchiati, che faticano ad esprimersi

Al 32° emiliani al tiro con Hernani, servito da Kulusevski

Al 38° Jankto apre in corridoio per Ramirez, ma giunge prima sulla palla Quagliarella, il cui tiro è a lato

Al 40° il 2-0 arriva sul tiro di Kulusevski, deviato da Bereszynski

Male la Sampdoria, che forse sta subendo il caldo… perché nessuno corre

Si va al riposo, dopo un tiro di Quagliarella, che Sepe lascia sfilare a lato e dopo i peggiori quarantacinque minuti della Sampdoria nel periodo post Covid…

Secondo tempo

Entrano Bonazzoli e Maroni per Ramirez e Depaoli

Al 48° Maroni serve Thorsby, che sfiora il palo, con tiro deviato da un difensore: sul corner Chabot, con un grande stacco di testa, la mette dentro (2-1): la partita è riaperta

Al 50° Ekdal va al tiro, alto

La Sampdoria, passata al 4-3-3, è un’altra squadra

Al 53° giallo a Ekdal, che impedisce una ripartenza al Parma

Al 54° Quagliarella non trova la porta per una deviazione in corner di un difensore

Al 55° cross di Maroni, bicicletta di Quagliarella, sbilanciato da Iacoponi, palla alle stelle

Al 56° grande azione di Caprari, fermato da un attento Yoshida, mentre stava per infilzare Audero

Al 59° acrobazia di Bonazzoli sul ponte di Thorsby, ma la palla finisce sull’esterno della rete

La Samp è rivitalizzata dal doppio cambio

Al 64° entrano Inglese e Barillà per Hernani e Caprari

Al 65° fallo su Gervinho da parte di Thorsby, la punizione, calciata da Brugman si stampa sulla traversa con Audero immobile o meglio con i piedi inchiodati sulla riga di porta

Al 67° Maroni serve Bonazzoli, il cui tiro è parato facile da Sepe

Al 68° goal capolavoro di Quagliarella (deviato leggermente da Iacoponi) servito da un combattivo Thorsby (2-2)

Al 73° Jankto va sul fondo e mette la palla in mezzo, con Iacoponi che devia disperatamente in angolo

Al 75° Yoshida, sul corner di Maroni, sfiora, di testa, il palo

Al 78° La Sampdoria ribalta la partita con Bonazzoli, servito da Quagliarella (3-2): altra azione da incorniciare del tandem blucerchiat 

Nel Parma entrano Dermaku e Siligardi per Kurtic e Gagliolo

All’82° entra Karamo per Gervinho

All’84° Kulusevski cerca di sfondare in area, senza riuscirvi

All’85° ci prova, da lontano,  Barillà, ma Audero è attento

Subito dopo, Bonazzoli sembra un treno in contropiede contro Dermaku, ma Quagliarella non arriva a chiudere il suo ottimo traversone

La Sampdoria è alla terza partita consecutiva con tre reti all’attivo

Al 90° Gabbiadini subentra a Quagliarella, con Ekdal che diventa capitano

Cinque minuti di recupero

La Sampdoria porta a casa una vittoria che vale la salvezza, con una partita a due facce:  un primo tempo in ambasce ed un secondo spettacolare, ribaltando il match grazie ai cambi di Ranieri (anche tattici).