La renziana Raffaella Paita presidente della commissione trasporti della Camera - Genova 24
Parlamento

La renziana Raffaella Paita presidente della commissione trasporti della Camera

Una nomina che potrebbe spostare gli equilibri politici sul dossier della Gronda

Generica

Genova. La deputata spezzina Raffaella Paita, passata dal Pd a Italia Viva, è diventata ufficialmente presidente della commissione trasporti della Camera. La notizia è diventata ufficiale ieri sera con l’approvazione del ridisegno complessivo delle nomine che tuttavia ha fatto scoppiare il caos all’interno della maggioranza.

La renziana, ex assessore della giunta Burlando e candidata contro Toti cinque anni fa alla presidenza della Liguria, prende il posto del leghista Alessandro Morelli.

La sua nomina potrebbe spostare gli equilibri politici sul dossier della Gronda: da sempre Italia Viva è a favore della realizzazione integrale del progetto originario, mentre il Pd al ministero dei trasporti, su forte spinta degli esponenti liguri che hanno elaborato una tacita intesa col Movimento 5 Stelle, starebbe lavorando per spacchettare l’opera in due lotti esecutivi in modo da ridiscutere il tratto più impattante, quello da Voltri a Bolzaneto.

La sua nomina è stata meno problematica rispetto alla bufera scoppiata su altre commissioni, ma comunque osteggiata dal Movimento 5 Stelle che non ha mai visto di buon occhio la posizione di Paita sulle infrastrutture e le sue critiche feroci a Beppe Grillo.

 

Più informazioni
leggi anche
paita italia viva
L'altro fronte
Regionali Liguria, Paita: “Sansa candidato, per noi si fa strada un percorso autonomo”
paita italia viva
Italia viva
Autostrade, Paita appoggia la linea Toti: “Aprire immediatamente il cantiere della Gronda”
Generica
Infrastrutture
La Cgil contro Sansa: “La Gronda light non serve a niente, sì al progetto già approvato”
Generica
Lettera aperta
Gronda, progettisti ‘Genovina’, attaccano Cgil: “Chiesto incontro 7 mesi fa, si affiancano a campagna elettorale del centrodestra”
protesta lavoratori aeroporto filt cgil
Replica
La Cgil agli ingegneri della Genovina: “Non tirateci per la giacchetta, noi pro gronda da sempre”