Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genoa resta in corsa: 2-0 alla Spal con due perle di Pandev e Schone risultati fotogallery

Iago Falque si è fatto parare un calcio di rigore nel primo tempo

Genova. Il Genoa non fallisce la partita decisiva per restare in corsa salvezza. Finisce 2-0 contro una Spal davvero poco incisiva e rinunciataria rispetto a quanto visto sempre al Ferraris contro la Sampdoria (zero tiri in porta). Merito anche dei rossoblù che tirano fuori una prestazione convincente e senza paura. Di Pandev e Schone le reti, con Iago Falque che si è fatto parare una calcio di rigore da Letica.

Primo tempo. Difesa a 4 per il Genoa, che schiera Pandev e Iago Falque dal primo minuto. La squadra di Nicola fa la partita, com’è giusto che sia. Manca però quel guizzo determinante per provare a impensierire Letica.

Fa caldo al Ferraris, nonostante la tramontana e il predominio territoriale del Genoa si concretizza con una rete al 24′. La sblocca Pandev: lancio di Biraschi che trova la testa di Pinamonti, palla a Iago Falque, palleggio per il macedone che segna il gol della liberazione col destro in diagonale. Per lui nona rete in campionato.

Spal ancora più in crisi e al 34′ Pinamonti ci prova dalla distanza, Letica blocca il rasoterra potente.

Ancora Genoa nell’azione successiva con lo stesso Pandev, stavolta col sinistro dal lato opposto rispetto a quello del gol, ma Letica si tuffa e para.

La partita potrebbe chiudersi al 36′ quando Reca interviene totalmente fuori tempo su Cassata in area di rigore. Sul dischetto si presenta Iago Falque, ma si fa parare il tiro da Letica, che si distende alla propria destra.

Il rigore sbagliato limita l’ardore rossoblù, ma per fortuna della squadra di Nicola, la Spal non è in condizione di pungere.

Secondo tempo. Si riparte senza cambi e con il Genoa che continua nella ricerca del raddoppio, facendo molto possesso palla e affidandosi alle giocate di Pandev e Falque. Pandev guadagna un calcio di punizione all’altezza della lunetta e Schone si fa perdonare tante prestazioni sotto tono infilando una traiettoria perfetta sotto la traversa: è il 2-0 della sicurezza. I rossoblù sfiorano il terzo gol con Pinamonti che si gira bene dopo un’indecisione di Vicari: la palla tocca il palo opposto.

Forze fresche nella Spal: al 58′ entrano Valdifiori per Tunjov e D’Alessandro per Strefezza.

Nel Genoa al 60′ fuori Cassata, autore della sua miglior prestazione dalla ripresa del campionato, per Barreca. La difesa passa a tre.

Ci prova ancora Pandev al 69′ con un sinistro rasoterra centrale parato senza difficoltà da Letica.

Altri cambi al 70′ nella Spal: fuori Dabo dentro Sala, fuori Floccari dentro Cerri

Nel Genoa al 73′ fuori Pandev per Sanabria e Behrami dentro Lerager.

Proprio Sanabria prova la botta da lontano quasi sorprendendo Letica, ma il pallone scende troppo tardi e finisce sulla parte superiore della rete (79′). Lo spagnolo è ispirato anche come assist-man, mettendo davanti al portiere Schone dopo una bella triangolazione, ma il danese si fa rubare tempo e pallone da Letica in uscita (86′).

La Spal nel finale riesce a non sfruttare l’unico calcio d’angolo della partita con Petagna che è libero sul secondo palo, ma non ce la fa a indirizzare di testa verso la porta.

Il Genoa fallisce la palla del 3-0 in ripartenza con Destro, che sbaglia completamente la conclusione solo davanti a Letica, con il pallone che gli rimane schiacciato sotto il piatto, favorendo l’intervento del portiere. Sul rovesciamento di fronte Cerri ha spazio e prova il tiro dalla distanza, ma la mira è completamente errata.

Finisce così, dopo 6 minuti di recupero e un morale un po’ più alto in attesa di sapere cosa farà il Lecce a Cagliari.

Genoa-Spal 2-0

Reti: 24′ Pandev; 54′ Schone

Genoa: Perin, Biraschi, Goldaniga, Zapata, Masiello, Behrami (73′ Lerager), Schone, Cassata (60′ Barreca), Iago Falque, Pandev (73′ Sanabria), Pinamonti (90′ Destro).

A disposizione: Ichazo, Marchetti, Jagiello, Ghiglione, Favilli, Ankersen, Rovella, Soumaoro.

Allenatore: Nicola

Spal: Letica, Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca, Strefezza (58′ D’Alessandro), Dabo (70′ Sala), Missiroli, Tunjov (58′ Valdifiori), Petagna, Floccari (70′ Cerri).

A disposizione: Thiam, Meneghetti, Murgia, Castro, Felipe, Di Francesco, Tomovic, Salamon.

Allenatore: Di Biagio.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Ammoniti: Behrami (G); Floccari, Cerri (S)