Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gli amici del Gams e i compagni della Fiom per l’addio a Lorusso, lunedì a Staglieno l’ultimo saluto a Contri

Per entrambi è stato scelto il rito civile. A salutare Contri anche i volontari del Cnsas

Genova. Sarà un rito civile celebrato al cimitero della Castagna l’occasione per tanti amici di porgere l’ultimo saluto a Pino Lorusso, morto martedì pomeriggio a 66 anni insieme all’amico Marco Contri sul versante francese del monte Bianco. A tradire i due esperti alpinisti genovesi è stato probabilmente il cambio repentino di tempo che li ha avvolti improvvisamente tra nuvole e nebbia.

La cerimonia per Lorusso è fissata per le 9 del mattino. Ci saranno gli amici del Gams, il gruppo di alta montagna dei Cai di Sampierdarena di cui Lorusso era stato fondatore e tanti compagni della Fiom e di Lotta comunista, di cui Lorusso era rispettivamente iscritto e militante.

La salma di Marco Contri, 67 anni rientrerà in Italia domani. Per salutarlo la cerimonia è fissata per lunedì 20 luglio 12.00 al Tempio Laico del Cimitero di Staglieno. Anche in questo caso ci saranno gli amici del Gams e anche i volontari del Cnsas di cui Contri faceva parte.

Tra i tanti ricordi che sui social raccontano chi era Pino Lorusso, quello del collettivo autonomo dei lavoratori portuali: “Ci incontravamo quasi tutte le mattine nella zona della Torretta sopra Sampierdarena, tu assieme al tuo labrador – scrive il Calp – Parlavamo sempre di montagna ma anche di sindacato e di lotte. Eravate una presenza, fissa. Non incontrarti più cambierà anche questi luoghi, la strada, gli scioperi, i blocchi e l’aria di lotta che si respirava con te nei cortei. Avete fatto i tiri di corda più difficili, siete rimasti assieme fino all’ ultimo, non sarete dimenticati”.