Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fondi emergenza post Morandi, Sansa all’attacco: “Ennesima vergogna italiana”

"La pessima gestione di Toti con 13 milioni non consegnati ai commercianti che ne avevano realmente bisogno"

Genova. La gestione dei fondi per l’emergenza post Morandi sarebbe “l’ennesima vergogna italiana su cui indaga la Finanza”. A dirlo Ferruccio Sansa in un post sulla sua pagina ufficiale di Facebook, post in cui torna all’attacco del governatore uscente Giovanni Toti a seguito delle notizie sull’inutilizzo di 13 milioni accantonati dal governo a seguito del crollo del 14 agosto.

“La pessima gestione dei fondi da parte del Commissario all’emergenza Toti – 13 milioni inutilizzati e per incredibili cavilli non consegnati ai commercianti che ne avevano realmente bisogno – e l’allargamento della zona franca, da lui deciso senza imporre filtri di sicurezza, ci mettono di fronte all’ennesima vergogna italiana su cui indaga la Finanza”.

Il candidato della coalizione di centro sinistra ci va giù duro: “Uffici fantasma, società indagate dall’antimafia, misteriosi studi di consulenza finanziaria, insomma il solito campionario mentre ancora risuonano nelle orecchie le parole di Toti del 18 aprile 2019: “Tutti quelli che hanno subito un danno verranno aiutati”.