Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caos autostrade, parte la class action della Valle Stura: aperte le adesioni per i cittadini fotogallery

Calendarizzate le giornate per la raccolta dei partecipanti

Genova. Dopo le prime verifiche formali, è in partenza la raccolta adesioni per la class action contro Autostrade per l’Italia, promossa dal Gruppo viabilità Valli Stura e Orba per provare a unire le forze delle centinaia di cittadini che in questi mesi stanno subendo danni economici, e non, dal perdurare della situazione di grave disagio della viabilità.

La via della class action, strumento giuridico poco utilizzato in Italia per via della sua specifica complicatezza nell’aggregare le istanze dei singoli, è stata decisa e studiata in questi mesi dal team legale del gruppo, coordinato dall’avvocato Gianpaolo Dalessio Clementi, specializzato in contenzioso stragiudiziale e giudiziale dinnanzi ai tribunali ordinari e amministrativi, e iscritto all’albo speciale dei cassazionisti.

Il percorso della causa collettiva è appena agli inizi e sicuramente non sarà facile e dal risultato scontato: come è noto la difficoltà sta nel fatto di trovare richieste omogenee che possano essere “trattate” in blocco, ma secondo i primi studi in questo caso ci sarebbero diverse vie da percorrere. In ogni caso sarebbe sicuramente una causa in qualche modo pionieristica, sia per la contingenza, sia per letteratura giuridica del paese.

La raccolta delle adesioni partirà ufficialmente il 14 luglio, con le seguenti modalità:
martedì 14 a Campo Ligure dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso la sala ex Palazzo della Giustizia (ingresso laterale museo della Filigrana), giovedì 16 a Rossiglione dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso Salone Teresa Pepe a piano terra del polo ospedaliero (salone Ex Auser, lato fiume, adiacente parcheggio) e martedì 21 a Masone dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso la sala del Consiglio Comunale . Il costo dell’adesione all’azione legale sarà di 50 euro per almeno 100 partecipanti, cifra destinata a scendere se il numero sarà superiore. Sarà necessario avere al seguito la carta d’identità e il codice fiscale sul posto sarà presente l’avvocato Dalessio Clementi che oltre ad autenticare la firma al momento dell’adesione sarà disponibile per eventuali spiegazioni in merito.