Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caos Autostrade, il Mit al comitato Salviamo Genova: “Aspi risarcirà i danni”

Si è deciso di istituire un tavolo tra ministero e comitato per quantificare gli indennizzi e i danni subiti dall'economia ligure da dicembre 2019

Genova. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è impegnato a garantire l’erogazione degli indennizzi di parte di Autostrade per l’Italia. Ora si tratterà di quantificare a quanto ammontino i danni cagionati alla Liguria e alla sua economia dai cantieri e dalle chiusure autostradali delle ultime settimane.

Questo uno dei punti messi in chiaro durante l’incontro al Mit, a Roma, con la delegazione del Comitato “Salviamo Genova e la Liguria”. Hanno partecipato la ministra De Micheli, il sottosegretario Roberto Traversi e il Comitato rappresentato da Giuseppe Tagnochetti, Giampaolo Botta, Massimo Giacchetta, Giovanni Mondini, Paolo Odone. Non era presente, invece, Aspi.

Scopo dell’incontro la definizione delle modalità di accertamento delle ricadute economiche negative conseguenti alle interruzioni e code a causa dei molti cantieri aperti per le ispezioni delle gallerie e la manutenzione ordinaria e straordinaria condotta dalla società concessionaria.

“Si è concordato – si legge in una nota congiunta – di istituire un gruppo di lavoro Mit-comitato finalizzato a individuare celermente le modalità di misurazione del danno e la sua quantificazione a partire da dicembre 2019”.

La ministra si è impegnata a garantire che l’erogazione degli indennizzi avverrà da parte di Autostrade per l’Italia. Entro martedì 4 agosto il comitato comunicherà al Mit i nominativi dei partecipanti al gruppo di lavoro che si attiverà immediatamente al fine di presentare i risultati nella riunione già convocata per il 2 settembre 2020 presso il Mit.