Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caos autostrade, dopo il caso “narrazione” la ministra De Micheli convoca le imprese liguri

Domani a Roma il comitato "Salviamo Genova e la Liguria" incontra la ministra: "Ci aspettiamo impegni"

Più informazioni su

Genova. “Il dossier con la quantificazione dei danni lo stiamo ancora preparando, ma dal ministero ci aspettiamo impegni”. Ci sarà anche Giuseppe Tagnochetti, coordinatore regionale di Trasportounito, domani a Roma per l’incontro con Paola De Micheli. La titolare del Mit ha convocato ufficialmente il comitato “Salviamo Genova e la Liguria” nella capitale per confrontarsi sul disastro economico generato dal caos sulle autostrade.

Dunque un tentativo di riavvicinamento dopo l’incidente dello scorso 21 luglio quando, uscendo dalla prefettura, i rappresentanti delle associazioni di categoria avevano lanciato parole di fuoco contro la ministra: “Secondo lei è solo una narrazione, una nostra invenzione, è una risposta inaccettabile”. E lei aveva precisato che “è sbagliata la narrazione di una Liguria irraggiungibile”, parlando di messaggio equivocato.

La delegazione sarà composta dagli stessi cinque rappresentanti intervenuti già in quell’occasione a Genova: Giampaolo Botta di Spediporto, Massimo Giacchetta per Cna e Camera di commercio, Giovanni Mondini di Confindustria, Paolo Odone di Ascom Confcommercio e Giuseppe Tagnochetti di Trasportounito.

Lunedì scorso il comitato aveva incontrato a Genova i parlamentari liguri di tutte le forze politiche (eccetto il Movimento 5 Stelle) che si sono impegnate a supportare l’istanza per ottenere un risarcimento dei danni. Risarcimento che il Mit potrebbe concedere dopo averlo chiesto a sua volta ad Autostrade. A dare risposte potrebbe essere il premier Giuseppe Conte il 3 agosto a Genova per l’inaugurazione del nuovo ponte.