Quantcast
Caos

Viabilità, giornata di ‘ordinaria congestione’ sulla A26. Domani chiusa provinciale Turchino

Tutto come previsto, nel primo giorno di riapertura delle frontiere regionali

Genova. Code, rallentamenti e chilometri a passo d’uomo. Questa la sintesi della giornata, ancora da chiudersi, sulla A26, l’autostrada genovese tra tutte ad oggi la più interessata da cantieri e cambi di carreggiata.

Tutto come previsto, quindi, nel primo giorno di riapertura dei confini regionali: aumentato il traffico verso il capoluogo genovese, sia di mezzi pesanti che di vetture private, come quello dei pendolari in direzione opposta.

I tratti più critici sono la connessione con la A10, in entrambe le direttrici, e i vari scambi di carreggiata all’altezza delle gallerie in zona Turchino. La tratta è diventata gratuita da qualche giorno sia per chi viaggia all’interno della tratta genovese, sia per chi è in transito.

Domani, però, potrebbe essere peggio, se possibile: con l’allerta meteo, infatti, è prevista la chiusura della provinciale del Turchino all’altezza della frana di Gnocchetto, considerata ancora in situazione critica e a rischio: l’unico collegamento con tra Piemonte e Liguria nella direttrice della Valle Stura, quindi, sarà l’autostrada, con tutti i prevedibili disagi del caso.

leggi anche
  • Valle stura
    Cantieri infiniti sull’autostrada A26, dal 2 giugno gratis il tratto tra Ovada e Pra’
    Crolla soffitto in galleria a26
  • Richieste
    A26, la Valle Stura incontra il ministro De Micheli: “Tempistiche certe e trasparenza per i cantieri”
    gruppo viabilità valle stura ministro de micheli
  • Situazione complicata
    A26, ispezioni e interventi in dieci tunnel: a giugno riaprirà la galleria del crollo
    Crolla soffitto in galleria a26
  • Ancora
    Fase 2, su A26 gallerie chiuse e chilometri di cantieri, i cittadini della Valle Stura: “Sarà un’odissea”
    Generica