Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Viabilità, giornata di ‘ordinaria congestione’ sulla A26. Domani chiusa provinciale Turchino foto

Tutto come previsto, nel primo giorno di riapertura delle frontiere regionali

Genova. Code, rallentamenti e chilometri a passo d’uomo. Questa la sintesi della giornata, ancora da chiudersi, sulla A26, l’autostrada genovese tra tutte ad oggi la più interessata da cantieri e cambi di carreggiata.

Tutto come previsto, quindi, nel primo giorno di riapertura dei confini regionali: aumentato il traffico verso il capoluogo genovese, sia di mezzi pesanti che di vetture private, come quello dei pendolari in direzione opposta.

I tratti più critici sono la connessione con la A10, in entrambe le direttrici, e i vari scambi di carreggiata all’altezza delle gallerie in zona Turchino. La tratta è diventata gratuita da qualche giorno sia per chi viaggia all’interno della tratta genovese, sia per chi è in transito.

Domani, però, potrebbe essere peggio, se possibile: con l’allerta meteo, infatti, è prevista la chiusura della provinciale del Turchino all’altezza della frana di Gnocchetto, considerata ancora in situazione critica e a rischio: l’unico collegamento con tra Piemonte e Liguria nella direttrice della Valle Stura, quindi, sarà l’autostrada, con tutti i prevedibili disagi del caso.