Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ultimata oggi la consegna dei 2 respiratori polmonari donati all’ASL 3 da società cooperativa Idealservice

Più informazioni su

Genova. 15 giugno 2020 – Si è completata oggi la donazione di due ventilatori polmonari donati all’ASL 3 di Genova dalla società cooperativa Idealservice, con base in Friuli. Il primo ventilatore era stato consegnato al reparto di Cardiologia del Presidio Ospedaliero Padre Antero Micone e il secondo è arrivato proprio oggi al reparto di Pneumologia del Presidio Ospedaliero Villa Scassi.

Alla consegna hanno preso parte il direttore del reparto dott. Simonassi, i dirigenti medici dott. Ferrera e dott.ssa Scordamaglia, nonché il direttore medico di presidio dott.ssa Morelli e dott.ssa Re, sempre della direzione medica. Idealservice era presente con Stefano De Paoli, membro del Consiglio di Amministrazione Idealservice. (foto della consegna in allegato).

In accordo con ALISA (Azienda Sanitaria della Regione Liguria), la cooperativa Idealservice, che si occupa di servizi ambientali e di facility management, aveva deciso di donare 2 ventilatori polmonari all’ASL 3 di Genova quale “segno di vicinanza a un territorio nel quale la nostra società ha particolarmente radicato la sua attività – spiega Marco Riboli, Presidente Idealservice – e gesto concreto per supportare il lavoro dei sanitari impegnati sul fronte della pandemia. Oggi abbiamo completato questa donazione – prosegue – che è in perfetta linea con la nostra vocazione, quella di un’istituzione sociale che ha sempre saputo coniugare i principi tradizionali d’impresa con quelli etici e valoriali”.

Sempre in terra ligure, Idealservice si è impegnata a garantire la pulizia e la sanificazione di tutti gli spazi interessati all’attività sanitaria sulla GNV Splendid, la prima nave-ospedale dedicata ai pazienti affetti da Covid-19 e alle persone in fase di dimissione ospedaliera, attraccata nel porto di Genova. Attualmente Idealservice è attiva in prima linea su tutto il territorio nazionale con 3.812 lavoratori (di cui 502 in Liguria) che svolgono servizi essenziali di pulizia e sanificazione negli ospedali e nelle case di riposo, sui mezzi pubblici, all’interno di fabbriche, banche, supermercati, centri commerciali, uffici pubblici e privati, nonché di raccolta differenziata, trasporto e valorizzazione dei rifiuti urbani e speciali in diversi Comuni d’Italia.