Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Turismo, la Regione punta su nord-italiani e francesi: ecco la nuova campagna “In Liguria puoi” fotogallery

Sul piatto 800mila euro spartiti tra 91 testate giornalistiche. Nel mirino Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta, Emilia-Romagna e Nizza

Più informazioni su

Genova. Si chiama “In Liguria puoi” la campagna della Regione e dell’agenzia In Liguria che ha l’obiettivo di attrarre turisti dopo il lockdown puntando soprattutto sulle regioni confinanti e sul Sud-Est francese. Il budget sarà di 800mila euro per inserzioni su 91 testate giornalistiche, comprese televisioni nazionali e quotidiani online. Si parte il 16 giugno e si andrà avanti fino a settembre, con l’obiettivo di recuperare il maggior numero possibile di presenze attraverso un prolungamento della stagione.

Generica

“Sarà una campagna emozionale diretta alle regioni confinanti, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Emilia-Romagna e città metropolitana di Nizza – spiega Pietro Paolo Giampellegrini, commissario dell’agenzia di promozione turistica In Liguria -. Ci aspettiamo molto da questi territori, sono persone che amano la Liguria, che hanno un’alta capacità di spesa e un’alta propensione al viaggio. Non sarà l’anno del turismo straniero, ma l’anno del turismo di prossimità, l’anno in cui cerchiamo l’intimità, la famiglia, gli affetti. Vogliamo recuperare tutto quello che il virus ci ha portato via”.

Il messaggio che verrà diffuso sui media di tutto il Paese racconterà di una Liguria bellissima, in cui si può godere delle cose semplici, una meta dalle infinite possibilità. Mai come in questo momento si è compreso il valore assoluto della semplicità, in Liguria puoi vivere una vacanza all’insegna della lentezza, dell’attività all’aria aperta, di un tempo di qualità davanti ad un panorama unico e in un luogo sicuro.

“La Liguria è la meta naturale delle vacanze per il nord Italia – afferma il presidente della Regione Giovanni Toti – lo è sempre stata e lo è ancora di più in questo momento in cui molte persone vorranno trascorrere qualche giorno di relax senza allontanarsi troppo da casa. Durante il lockdown siamo stati i primi a realizzare uno spot per promuovere i nostri sapori, da gustare a tavola nelle proprie case. Subito dopo, siamo stati i primi a riaprire gli stabilimenti balneari, erogando bonus per le assunzioni ed elaborando linee guida anche per la ristorazione e le strutture ricettive. Adesso è il momento di ripartire, in piena sicurezza, puntando sul turismo di prossimità: chi ama la Liguria può tornare a trovarci, per riscoprire le nostre spiagge e il nostro splendido mare, premiato anche quest’anno con il record di bandiere blu, i nostri panorami mozzafiato, i nostri sentieri e il nostro bellissimo entroterra. Questo è il messaggio che vogliamo trasmettere: la bellezza, in Liguria, è a due passi da casa”.

“Si tratta di un investimento che consentirà di promuovere in tempi brevissimi la stagione estiva – conferma Giovanni Berrino, assessore regionale al turismo – è importante non solo avere attivato risorse di così grande rilievo, ma anche averle rese disponibili prestissimo. A pochi giorni dall’avvio delle riaperture delle strutture ricettive, dei negozi e dei ristoranti, siamo pronti ad attuare una grande promozione delle nostre bellezze e della nostra capacità di accoglienza”.

“Genova città e Genova come area metropolitana – aggiunge il sindaco di Genova Marco Bucci – stanno facendo tutto il possibile per rispondere alle particolari esigenze alle quali siamo chiamati a causa dell’emergenza che stiamo attraversando, siamo pronti ad ospitare i turisti al meglio. Grazie a questa imponente campagna di promozione potremo convincere tanti italiani che ancora non conoscono le bellezze del nostro territorio a scoprire la Liguria”.