Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torna la fiera di San Pietro, quest’anno anche in corso Torino: cosa cambia per viabilità e linee Amt

Via libera ai banchi con le norme anti contagio: imponente presidio di polizia locale, protezione civile e vigilanza privata

Più informazioni su

Genova. Domenica 28 giugno torna a Genova la fiera di San Pietro. Quest’anno saranno 540 i banchi di merci varie e di prodotti alimentari che esporranno la propria merce in via Casaregis, via Pisacane, via Ruspoli, via Cecchi, via Morin, Corso Italia e – per la prima volta in questa edizione – in Corso Torino lato levante (tratto compreso tra via Ruspoli e corso Buenos Ayres).

Gli operatori commerciali saranno presenti dalle 8.00 fino alle 23.00 e la superficie dell’area fieristica – in tutto circa 21 mila metri quadrati, esclusi i banchi – è stata ampliata per consentire il rispetto delle norme anti-contagio.

Per una migliore organizzazione dell’evento l’amministrazione comunale ha provveduto a coinvolgere ancor più delle passate edizioni la polizia locale che sarà presente in fiera con un organico di circa 50 operatori distribuiti nei diversi turni. In ausilio della polizia locale opereranno anche 30 addetti della protezione civile e 60 addetti di vigilanza privata con specifica competenza e muniti di contapersone da utilizzare per compiti mirati alla sicurezza. Agli operatori, all’arrivo in loco, verrà misurata la temperatura corporea Presenti anche i vigili del fuoco con tre mezzi a disposizione.

È confermato l’obbligo di indossare le mascherine e rispettare tutte le norme di sicurezza, tra cui l’acquisto di abbigliamento o con guanti monouso o dopo aver utilizzato l’apposito gel messo a disposizione dai commercianti.

“Si tratta di uno degli appuntamenti più sentiti dai genovesi – dichiara l’assessore al commercio e artigianato Paola Bordilli– Abbiamo lavorato incessantemente con gli uffici commercio, mobilità e polizia locale, l’assessore municipale Anna Palmieri e le associazioni di categoria per rendere al meglio questo importante momento cittadino. Abbiamo esteso le superfici di vendita e il numero delle vie coinvolte. Ringrazio Polizia Locale e Protezione civile, Vigili del fuoco e i numerosi altri addetti di vigilanza per l’importante fondamentale supporto, sia pre-fiera che durante il suo svolgimento. La città sta ripartendo e lo sta facendo con il suo spirito combattivo. Mi piace ricordare che, per festeggiare San Pietro, protettore dei pescatori, la popolazione era solita illuminare le case con lampioncini colorati e depositare lumini accesi in mare. Un segnale di speranza bellissimo che, in questo momento particolare, ci viene in soccorso proprio dalle nostre tradizioni”.

E’ stata predisposta apposita ordinanza in materia di detenzione e somministrazione e consumo di bevande in vetro che contiene le seguenti disposizioni:

1) per i pubblici esercizi e circoli privati il divieto di vendita e somministrazione all’esterno dei locali e all’esterno dei loro dehors  di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo;
2) per il commercio su aree pubbliche il divieto di somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo; è invece consentita la vendita per asporto di prodotti da parte degli espositori della fiera anche in contenitori in vetro o metallo;
3) per chiunque il divieto di consumo e detenzione, finalizzata all’immediato consumo sul posto in contenitori di vetro o metallo (privi della chiusura originaria), di bevande di qualsiasi genere in area pubblica e/o aperta al pubblico.

Come cambia la viabilità

Dalla mezzanotte di domenica 28 giugno alle ore 6 di lunedì 29 giugno sono vietati transito e sosta in queste strade:

via Casaregis tratto compreso tra corso Buenos Ayres e corso Marconi
via Pisacane tratto compreso tra piazza Palermo e corso Torino
corso Torino, tratto compreso tra via Ruspoli e corso Buenos Ayres (esclusi i controviali sia di levante che di ponente)
via Pareto (per i primi venti metri)§
via Ruspoli in entrambe la carreggiate del tratto compreso tra via Rimassa e via Casaregis§
via Cecchi, nel tratto tra corso Torino e via Casaregis, in entrambe le carreggiate
via Morin, in entrambi i lati
via San Pietro della Foce

È vietata la sosta, dalla mezzanotte di domenica 28 giugno alle ore 6 di lunedì 29 giugno in:

Corso Marconi, lato a monte del tratto compreso tra via Casaregis e via Rimassa
Corso Italia nella corsia a mare tratto compreso tra corso Marconi e viale Quarnaro (Bagni Capo Marina). La pista ciclabile viene spostata dalla corsia a mare a quella a monte della stessa semicarreggiata in direzione levante.

Come cambiano le linee Amt

Alcune linee AMT (20, 607 e la navetta bus Cadorna – Rimassa) modificheranno il percorso a seguito delle modifiche alla viabilità.

– Linea 20: per l’intera giornata di domenica la linea 20 effettuerà il percorso della linea 20/: Sampierdarena – Cadorna – Sampierdarena.
– Navetta Cadorna-Rimassa: la navetta effettuerà servizio fino a piazza Tommaseo (anziché raggiungere via  Rimassa) sul  seguente percorso:
– Direzione levante: il bus transiterà per via Cadorna, corso Buenos Aires, piazza Tommaseo dove effettuerà capolinea provvisorio.
– Direzione ponente: il bus, in partenza dal capolinea provvisorio di piazza Tommaseo, transiterà per via Pozzo, piazza Tommaseo e corso Buenos Aires.

– Linea 607: i bus effettueranno il seguente percorso:
– Direzione levante: viale Duca d’Aosta, viale Brigata Bisagno, viale Brigate Partigiane, corso Marconi, corso Italia.
– Direzione ponente: corso Italia, corso Marconi, viale Brigate Partigiane, viale Brigata Bisagno, viale Duca d’Aosta.