Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torna il servizio Navebus, passeggeri a bordo solo dopo la misurazione della temperatura

Mascherina obbligatoria e niente acquisto dei biglietti a bordo: è comunque l'unico mezzo di trasporto pubblico dove si può viaggiare anche all'aperto

Genova. Si era fermato il 30 marzo, dopo parecchie settimane di corse a vuoto o sospese perché, di fatto, non c’erano passeggeri durante il lockdown. Dopo oltre due mesi torna in mare, e in funzione, il servizio di trasporto pubblico Navebus, operato dal consorzio Liguriaviamare per Amt Genova.

L’accordo tra il consorzio e l’azienda è stato raggiunto ieri: quindi lunedì prossimo, 8 giugno, tornerà il collegamento via mare tra Pegli e il porto antico. Previste otto corse giornaliere nei feriali e sei al sabato, domenica e festivi.

“Come azienda abbiamo adottato un protocollo anti Covid – spiega Antonio Cirillo, presidente del consorzio Liguriaviamare – naturalmente a bordo solo con mascherina indossata correttamente, per salire sarà inoltre necessario essere sottoposti alla misurazione della temperatura e non avere più di 37,5. Chi si dovesse rifiutare, non sale”. Non sarà più possibile acquistare i biglietti a bordo.

Misure di sicurezza anche per imbarcazione ed equipaggio.”Sanificazione giornaliera degli spazi e igienizzazione del personale, inoltre saranno montati a bordo dispenser con disinfettante”. Saranno regolati i flussi in entrata e uscita per evitare assembramenti e per quanto riguarda il distanziamento, sulla Navebus gli spazi sono ampi rispetto alla media dei passeggeri. “Inoltre noi abbiamo molto spazio anche sul ponte esterno”, conclude Cirillo.

GLI ORARI
Orario feriale:
Corse da Pegli per Porto Antico: 7.05, 8.10, 15.00, 18.00.
Corse da Porto Antico per Pegli: 7.40, 14.15, 17.20, 18.40.
Orario del sabato e festivo:
Corse da Pegli per Porto Antico: 14.40, 16.10, 17.40.
Corse da Porto Antico per Pegli: 14.00, 15.30, 17.00.