Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scomparsa di Alfredo Biondi, il cordoglio del mondo politico

Toti "Era un uomo dello Stato che ha attraversato la storia della nostra Repubblica servendo le Istituzioni"

Genova. Alla notizia della scomparsa di Alfredo Biondi, il mondo politico genovese e ligure esprime il suo cordoglio ricordano una figura di peso nella politica italiana.

E’ con grande dispiacere che esprimo il cordoglio mio e di tutta la Giunta regionale per la scomparsa di Alfredo Biondi – ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – Alfredo Biondi era un uomo dello Stato che ha attraversato la storia della nostra Repubblica servendo le Istituzioni. Oggi il Paese perde un grande politico liberale e un grande combattente che ha speso la sua vita per le Istituzioni”.

“Con Alfredo Biondi se ne va un pezzo della migliore tradizione politica italiana – dice il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco – interprete di quella grande cultura liberale che è alla base, insieme alla cultura cattolica e a quella socialista, della nostra democrazia, della nostra Repubblica e della nostra ossatura istituzionale. Con Alfredo se ne va anche un pezzo importante della storia di Forza Italia, di cui egli ha espresso in modo schietto e sopraffino, con una passione indomita per la libertà, la cultura garantista. Il coordinamento regionale di Forza Italia ne piange la scomparsa, esprimendo assieme al dolore la gratitudine per averlo avuto al fianco per tanti anni nella nostra Genova e nella nostra Liguria”.

Il capogruppo della Lega in Regione Franco Senarega ricorda “che il grande liberale genovese fu un illustre concittadino perché nella sua lunga carriera di politico nelle istituzioni, anche come ministro della Repubblica, lavorò sempre con intelligenza, serietà e valore professionale nell’interesse del nostro territorio. Genova e la Liguria hanno perso un valido politico, che fu sempre in prima linea nelle battaglie per la libertà”.