Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Perdita di gasolio a San Quirico, caos viabilità e idrocarburi nel Polcevera. Bucci: “Bisogna stare più attenti” fotogallery

E' successo nei pressi dello stabilimento Sigemi durante le operazioni di pulizia di un serbatoio

Più informazioni su

Genova. Aggiornamento ore 19. La strada, via Semini, è stata riaperta alle 19 a senso unico alternato, per permettere le operazioni di riasfaltatura. “La strada dovrebbe essere completamente riaperta entro le prime ore di domattina” ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci. “Il fatto avvenuto – aggiunge – oggi dimostra che bisogna stare molto attenti quando si fa industria, specialmente se questi siti sono dentro le città“.

In un comunicato della Regione si legge inoltre che “parte dell’idrocarburo è stato nebulizzato ed è finito, insieme agli altri liquidi e schiumogeni utilizzati per motivi di sicurezza, sulla sede stradale e, anche attraverso dei tombini, nell’alveo sottostante, caratterizzato in quel tratto da una fitta vegetazione”. “I tecnici Arpal hanno effettuato due campionamenti, a monte e a valle del tratto interessato, perché sul pelo dell’acqua è stata riscontrata una modesta iridescenza – spiega l’assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone – verranno analizzati nei laboratori di Agenzia e i risultati saranno resi noti appena disponibili. Nel mentre gli operatori del pronto intervento, insieme a personale incaricato dalla ditta, hanno provveduto a posizionare le panne di contenimento a protezione del torrente e ad asportare, con ruspa e autospurgo, il fango contaminato e le sostanze liquide fuoriuscite dall’impianto”.

Nella giornata di domani le attività di indagine proseguiranno con altri tecnici Arpal, esperti nella sicurezza degli impianti a rischio di incidente rilevante, al fine di ricostruire la dinamica dell’incidente insieme ad agenti della Polizia Municipale di Genova specializzati in interventi ambientali.

Fuoriuscita gasolio San Quirico Sigemi

IL FATTO. Circa 500 litri di gasolio vaporizzato sono fuoriusciti da una valvola di un impianto Sigemi, deposito di idrocarburi a San Quirico, sulla sponda destra del torrente Polcevera, finendo in aria, sulla strada e in parte, attraverso i tombini del sistema fognario, anche sull’argine del vicino torrente. E’ accaduto intorno alle 16 di oggi, martedì 16 giugno, durante alcune operazioni di svuotamento di un serbatoio.

Il risultato: traffico bloccato su via Semini, spezzata in due, ma viabilità interrotta – per via di altre chiusure concomitanti – tra Pontedecimo e l’alta Val Polcevera con il centro città, oltre al rischio di un danno ambientale per il vicino corso d’acqua. Danno che viene ancora valutato dai periti di Arpal, giunti sul posto.

In via Semini anche polizia locale, vigili del fuoco del comando di Bolzaneto e del nucleo Nbcr, Protezione civile e Aster. “Contiamo di risolvere la situazione nel giro di ore – dice Sergio Gambino, consigliere delegato del Comune di Genova – perché questa è l’unica strada di scorrimento diretta tra l’alta valle e il resto della città”.

Fuoriuscita gasolio San Quirico Sigemi

Sigemi, essendo uno stabilimento a rischio incidente rilevante in contesto urbano, ha un piano di emergenza interno e uno esterno. A quanto ci è stato riferito, è stato ritenuto necessario fare scattare solo quello interno. Non si è trattato dell’esplosione di una condotta ma di un incidente avvenuto durante un’operazione di pulizia di un recupiente dagli idrocarburi. Una valvola non avrebbe retto il getto e di lì la fuoriuscita.

La bonifica sarà effettuata, su strada, con materiale assorbente, ma si dovrà procedere alla riasfaltatura del tratto. Nel greto del torrente Polcevera l’area eventualmente contaminata sarà ripulita anche con l’ausilio di ruspe.

Come già sottolineato, grossi problemi per la viabilità della vallata visto che la strada di sponda sinistra è chiusa da tempo per i lavori al voltino ferroviario all’altezza di ponte Barbieri. Problemi anche per chi transita da San Cipriano e Morego per un tir bloccato in via Val d’Astico.

Generica

Pedoni e mezzi pubblici: soluzioni provvisorie. “Abbiamo fatto aprire straordinariamente un varco pedonale dentro al cantiere di via San Quirico per fare passare i pedoni – spiega il presidente del municipio Valpolcevera Federico Romeo – inoltre abbiamo messo in campo con Amt un sistema di navette a monte”.