Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rinnovato il board di Asef, l’avvocato Barabino nuovo amministratore unico, Rossetti diventa direttore

L’assemblea dei soci ha approvato il bilancio 2019: utili per 210mila euro, 170mila indirizzati al Comune

Più informazioni su

Genova. L’assemblea dei soci di A.Se.F. Srl ha rinnovato stamani il “board” dell’azienda partecipata del Comune di Genova: all’avvocato Maurizio Barabino è stato affidato l’incarico di amministratore unico; contestualmente è stato attivato il contratto di direttore procuratore all’avvocato Franco Rossetti. Nella stessa seduta è stato approvato il bilancio 2019, con un utile di 210mila euro, di cui 170mila sono stati destinati al Comune di Genova per interventi di miglioria ai cimiteri genovesi.

L’avvocato Maurizio Barabino, 59 anni, genovese, è un penalista di lunga esperienza. Diplomato al liceo classico Cristoforo Colombo, si è laureato presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Genova con il massimo dei voti. Raccoglie oggi il testimone dall’avvocato Franco Rossetti, 63 anni, che ha ricoperto la stessa carica per tre mandati, giungendo all’approvazione di nove bilanci in attivo. Rossetti, anche lui penalista di grande esperienza, a seguito di una selezione pubblica bandita nel novembre del 2018, è risultato idoneo a ricoprire la carica di dirigente procuratore di A.Se.F. Srl.

L’assemblea dei soci, a cui hanno preso parte l’assessore ai Servi Civici Stefano Balleari ed il collegio dei sindaci di A.Se.F. Srl, ha approvato il bilancio del 2019 con un utile, come detto, di 210mila euro.