Quantcast
Dopo il lockdown

Riapertura al pubblico del centro Per non subire violenza di via Cairoli

Generica

Genova. “Dal lockdown fino a fine maggio abbiamo effettuato 602 colloqui individuali di sostegno psicologico e legale. 146 donne in carico di cui 82 donne che si sono rivolte per la prima volta al nostro Centro”, lo raccontano le responsabile del centro antiviolenza Per non subire violenza di via Cairoli.

Il Centro è pronto per riaprire, nel rispetto delle norme di sicurezza previste, alle donne che verranno ricevute esclusivamente su appuntamento al numero 010 2461716/5- 393 9712414 nei seguenti orari lun-mar-merc 9-18, giov 9-17 e ven 9-12; verranno garantiti i primi colloqui, le consulenze legali e psicologiche e alcune nostre attività, come i gruppi, continueranno ad essere svolte da remoto. Il nostro recapito telefonico su Recco rimane 3346030961.

“Le donne nelle telefonate esprimono l’esigenza di incontrarci nel nostro Centro Antiviolenza per effettuare un colloquio di persona”. In questa fase, le donne che avranno difficoltà ad accedere al Centro Antiviolenza continueranno ad essere seguite con video chiamate, collegamenti Skype/ Whatsapp. Nel Centro Antiviolenza è richiesto che le donne vengono da sola non accompagnate dai bambini o da amiche/parenti.

“In questo periodo abbiamo sospeso tutte le attività di formazione e sensibilizzazione e gli eventi di raccolta fondi. Per questa ragione abbiamo ideato una rubrica “Parliamone con” in diretta dalla pagina Facebook Per Non Subire Violenza- da Udi da giovedì 11 Giugno ore 17, per cinque incontri fino a giovedì 9/07 ore 17.00, risponderemo anche alle domande che arriveranno durante la diretta”, dicono dal centro.
 
· Il libro “La Casa Rifugio a indirizzo segreto – 20 anni a Genova” con Chiara Panero e Paola Toni curatrici del libro GIOVEDI 11 GIUGNO ORE 17
· Il percorso giuridico civile (tutela dei minori) e penale (denuncia) con Chiara Panero e le avvocate Maria Borra, Silvia Rocca e Sabina Castagnetta GIOVEDì 18 GIUGNO ORE 17
· La violenza assistita e il laboratorio per i minori “Giochiamo con le emozioni” con Chiara Panero e l’ educatrice Erika Caria
· Il laboratorio di teatro terapia con Chiara Panero e l’operatrice/ teatroterapeuta Romina Soldati.

“Saremo in diretta sulla nostra pagina Facebook e l’incontro verrà caricato sul nostro canale You Tube: Per Non Subire Violenza, chi vorrà farci delle domande lo potrà fare in diretta o scrivendo un’ email a pernonsubireviolenza@gmail.com. Chi fosse interessato ad avere copia del libro può contattarci al Centro e/o scrivere un’email. Per sostenere il nostro Centro Antiviolenza e le sue attività è possibile farlo attraverso Il 5 x mille, inserendo il nostro codice fiscale 95060250107”.

Più informazioni
leggi anche
violenza donne
Emergenza
Violenza sulle donne, quattro case rifugio ‘segrete’ per fuggire durante la quarantena