Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella ancora a secco in trasferta: il Pordenone la spunta per 2 a 0 risultati fotogallery

Reti realizzate da Mazzocco dopo cinque minuti del secondo tempo e Barison nel recupero

Trieste. Il campionato di Serie B si avvia alla conclusione: rimangono da giocare otto giornate. Il trentunesimo turno va in scena oggi. Allo stadio Rocco di Trieste, si affrontano due squadre che ancora possono ambire ad un posto nei playoff: Pordenone e Virtus Entella.

Entrambe neopromosse, stanno disputando una stagione al di sopra delle aspettative. I friulani occupano la sesta posizione in classifica con 46 punti; i chiavaresi la nona con 41 punti. All’andata finì 1 a 1.

La cronaca. Attilio Tesser presenta i ramarri con un 4-3-1-2 con Di Gregorio; Vogliacco, Barison, Bassoli, Gasbarro; Mazzocco, Burrai, Pobega; Gavazzi; Ciurria, Candellone.

A disposizione Bindi, Passador, De Agostini, Stefani, Chiaretti, Semenzato, Pasa, Tremolada, Bocalon, Almici, Zammarini.

Roberto Rocco Boscaglia manda in campo un 4-3-1-2 con Borra; De Col, Chiosa, Pellizzer, Crialese; Settembrini, Mazzitelli, Paolucci; Dezi; Mancosu, G. De Luca.

In panchina siedono Paroni, Schenetti, Toscano, Poli, Chajia, Rodriguez, Currarino, Bruno, Sala, Morra, Andreis, Adorján.

Arbitra Antonio Rapuano (Rimini), coadiuvato da Andrea Capone (Palermo) e Thomas Ruggieri (Pescara); quarto uomo Nicolò Marini (Trieste).

Locali in maglia nera con strisce verticali verdi, calzoncini e calzettoni neri; ospiti in maglia a strisce verticali biancocelesti, calzoncini e calzettoni bianchi.

Il primo tentativo, al 2°, è dei locali: palla da Candellone a Vogliacco, conclusione respinta dalla difesa ligure.

L’Entella appare ben messa in campo. Al 5° Dezi riceve sulla destra ma non trova l’assist per i compagni a centro area.

All’8° viene ammonito Pobega per un fallo a centrocampo su Settembrini. Paolucci sferra il destro dalla distanza, Di Gregorio si distende e respinge.

Al 10° Paolucci atterra sulla trequarti Ciurria: cartellino giallo. La punizione calciata da Burrai è facile preda per Borra.

Si gioca buon ritmo. I friulani provano a fare la partita; l’Entella prova a ripartire quando ne ha la possibilità.

Al 17° De Luca mette palla sul secondo palo dove Mancosu fa da sponda per Settembrini che dal limite calcia a rete ma non trova lo specchio della porta.

Al 19° ripartenza dei chiavaresi, Settembrini guadagna un corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina incornata di Chiosa: alta.

Al 25° la terza ammonizione della partita: ne fa le spese Candellone, per un fallo su Crialese.

Al 28° Candellone crossa in area, sul secondo palo irrompe Pobega: il suo colpo di testa non trova la porta.

Al 30° Bassoli imbecca Candellone in area, ma al numero 27 non riesce l’ultimo passaggio.

L’Entella guadagna una punizione al 32°: la palla giunge a Mazzitelli che carica il destro ma è impreciso.

Al 36° un calcio da fermo di Crialese crea scompiglio nell’area friulana, ma la difesa locale riesce ad allontanare il pericolo.

Al 40° traversone di Mazzitelli, Gasbarro manca il rinvio, De Luca da pochi passi non riesce a controllare per calciare in porta.

Al 40° cross di Settembrini a centro area, Mancosu fa velo per De Luca il cui colpo di tacco risulta debole e non impensierisce il portiere.

Al 43° Crialese chiude in angolo Candellone. Corner calciato da Burrai, girata di testa di Mazzocco, a lato.

Al 45° cartellino giallo per Settembrini.

Si va al riposo, dopo due minuti di recupero, sul risultato di 0 a 0, al termine di un primo tempo vivace sul piano del gioco ma poverissimo di occasioni da rete.

Secondo tempo. Si riparte senza cambi.

Al 3° Mancosu resta a terra dolorante alla caviglia; poi riesce a riprendere.

Al 6° Pordenone in vantaggio. Contropiede fulmineo dei locali, palla da Pobega a Gavazzi che lancia Mazzocco, il quale entra in area, controlla, si porta la palla sul sinistra e insacca sul secondo paolo. 1 a 0.

Reagisce subito l’Entella con una girata di Mazzitelli al 7° che viene deviata in angolo.

Al 12° viene ammonito Dezi per un intervento irregolare su Curria.

Al 13° Vogliacco ci prova dalla lunghissima distanza: sul fondo.

Al 15° Borra è chiamato ad una difficile parata su una punizione dai ventidue metri di Burrai che aggira la barriera: il portiere dell’Entella vola all’incrocio e respinge con la mano sinistra aperta, mettendo in angolo. Sugli sviluppi del corner Mazzocco calcia sopra la traversa.

Al 18° mister Boscaglia rivoluziona il reparto d’attacco: entrano Morra, Schenetti e Rodriguez, escono De Luca, Dezi, Mancosu. Al 23° dentro Sala al posto di Crialese.

Al 24°  Settembrini ci prova due volte: prima respinge la difesa, poi il suo sinistro a giro è bloccato da Di Gregorio.

Al 25° entra in campo De Agostini al posto di Gasbarro. Al 28° l’ex Tremolada sostituisce Gavazzi.

L’Entella spinge all’attacco, alla ricerca del pari. Il Pordenone al 32° riparte in contropiede: il tiro di Ciurria è debole, para Borra. Si arrabbia Tesser perché i locali hanno fallito il colpo del ko.

Al 33° va vicina al gol la squadra ospite: cross di Sala, colpo di testa di Settembrini deviato sul secondo palo dove Morra colpisce bene al volo e calcia ad incrociare sfiorando il palo.

Al 35° ci prova Schenetti con uno spunto personale, ma la sua conclusione è alta sulla traversa.

Due sostituzioni tra i ramarri al 36°: Zammarini per Candellone, Pasa per Mazzocco. Boscaglia completa i cambi: Toscano per Settembrini.

Al 39° cartellino giallo all’indirizzo di De Agostini.

Al 43° Toscano crossa, Rodriguez finisce a terra dopo un contatto con Vogliacco e reclama il penalty, l’arbitro lascia correre.

Al 44° sinistro a giro dal limite dell’area di Tremolada che lambisce la traversa di Borra.

Sono cinque i minuti di recupero. Al 46° il raddoppio dei friulani: punizione calciata da Tremolada che impatta sulla traversa, carambola su Borra e da qui sui piedi di Barison che deve soltanto appoggiare in rete per il 2-0.

Finisce con la vittoria del Pordenone per 2 a 0. Per i chiavaresi è la terza sconfitta consecutiva in trasferta.

In classifica la formazione biancoceleste è undicesima, a quota 41 punti.

La Virtus Entella tornerà in campo venerdì 3 luglio alle ore 21, a Chiavari, per affrontare il Chievo.