Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Navi ferme in porto per emergenza Covid: Msc Splendida trasferita in Sicilia, via anche costa Deliziosa

La prossima a salpare potrebbe essere Msc Opera ma la partenza non è ancora confermata

Genova. Arrivata il 27 marzo con 1116 marittimi a bordo, è rimasta “abitata” a lungo da circa 200 persone. Msc Splendida, imponente nave da crociera, è stata attraccata in porto a Genova da allora, come altre navi e altri traghetti, fermi a causa dell’emergenza Covid. Ieri, mercoledì 17 giugno, Msc Splendida è salpata, nel tardo pomeriggio, diretta in Sicilia dove sosterà per un tempo ancora non definito presso il porto di Augusta, vicino a Siracusa, probabilmente in rada.

Sbarcati tutti i marittimi e concluse le difficoltose operazioni di reimpatrio (specialmente per i lavoratori di origine indiana), la Msc Splendida ha potuto togliere gli ormeggi e lasciare libera la banchina a fianco della stazione marittima. La nave sarà sottoposta a una accurata sanificazione.

E’ la seconda nave fra quelle legate al periodo Covid a lasciare, negli ultimi due giorni, il porto di Genova. Qualche ora prima era toccato a Costa Deliziosa, crociera arrivata nel capoluogo ligure con zero contagi ma tenuta sotto osservazione e posizionata, quasi da subito, nei pressi della diga esterna delle riparazioni navali. Costa Deliziosa è partita alla volta di Civitavecchia nell’ambito di un piano di ottimizzazione sulla gestione della flotta da parte del gruppo Costa. Per esempio, Luminosa, che si trovava a Savona, è stata trasferita alla Spezia.

Generica

Tra le navi ferme in porto – oltre alla Gnv Splendid utilizzata come presidio sanitario – a Genova restano Msc Fantasia, arrivata il 25 maggio con 8 contagiati, poi trasferiti sulla nave ospedale che si trova proprio al suo fianco (a bordo c’erano 440 membri dell’equipaggio) e Msc Opera, dichiarata dall’Usmaf “contaminata” nel momento del suo arrivo. Uno dei marittimi contagiati morì in ospedale a causa del Covid.

Ed è proprio la Msc Opera la prossima imbarcazione della flotta di cui si è parlato di un’imminente spostamento. Anche se quella che sembrava una partenza pianificata per oggi è stata al momento congelata e non riprogrammata. Non sembra essere all’orizzonte, invece, lo spostamento, né in altro porto né in rada – come chiedono i comitati ambientalisti contro i fumi in porto – di Msc Fantasia.