Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavoratrici delle mense scolastiche: venerdì 19 tavolo in Prefettura

La Filcams Cgil ha preparato un documento che illustra in modo dettagliato l'insufficienza degli attuali ammortizzatori sociali

Genova. Un incontro in Prefettura per illustrare tramite un documento dettagliato, le criticità che il settore sta subendo e subirà ancora di più nei prossimi mesi se non vi saranno modifiche all’attuale impostazione governativa in tema di ammortizzatori sociali per l’emergenza #Covid.

Lo ha chiesto e ottenuto la Filcams Cgil che da tempo denuncia anhe con manifestazioni di piazza l’insufficienza degli ammortizzatori sociali così come predisposti dal decreto rilancio.

“La decisione del governo di frazionare le 9 settimane di proroga in due segmenti separati, 5 settimane da agganciare alle 9 del decreto cura italia e ulteriori 4 settimane utilizzabili dalle aziende non prima del 1 settembre – si legge sulla pagina facebook della Filcams – si è rivelata fatale per il settore che, come molti altri, non avrà strumenti per coprire il reddito dei lavoratori essendo ancora in una fase in cui la “ripresa” tarderà a verificarsi”.

Diversi gli emendamenti presentati sia a livello confederale che di categoria da CGIL CISL e UIL, in merito alla necessità di estendere la copertura degli ammortizzatori sociali per un periodo più consistente e continuativo, ma finora le istanze delle lavoratrici sono rimaste senza risposta.

Si tratta come già spiegato di lavoratrici spesso monoreddito, con contratti da 14-15 ore a settimana. E per loro che da fine febbraio non hanno lavorato, arrivare a settembre per la riapertura delle scuole, sarà molto difficile.