Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La nuova pista ciclabile sarà pronta a fine luglio: “Arriveremo fino alla stazione di Cornigliano”

Tempi più lunghi per raggiungere la Fiumara. E dopo il tratto centrale toccherà alla Valbisagno

Più informazioni su

Genova. Sarà pronta entro fine luglio la pista ciclabile d’emergenza tra piazza De Ferrari e Sampierdarena. A comunicarlo è lo stesso Comune di Genova dopo che nelle scorse settimane vi avevamo già raccontato dei rallentamenti dovuti alle criticità del percorso ma soprattutto ai lavori di Aster per allargare il marciapiede in via Milano, un tratto di percorso “strutturale” che sarà però inglobato nel tragitto progettato dalla giunta Bucci.

L’altra novità è che “subito dopo, nel più breve tempo possibile – spiega Tursi –  sarà aperto e perfezionato il percorso ciclabile che attraversa il giardino lineare e che dalla Fiumara porterà in piazza Savio, nei pressi della stazione ferroviaria di Cornigliano“.

Nel frattempo, si stanno ultimando gli interventi di perfezionamento del percorso ciclabile di Levante tra piazza De Ferrari e Boccadasse. Entro il 29 giugno saranno realizzati gli attraversamenti ciclo-pedonali (pitturati di rosso) e la segnaletica in piazza Rossetti. La bike-lane di via Malta è stata verniciata di rosso per renderla meglio visibile. Il suo uso è promiscuo, dunque può essere utilizzata da tutti i veicoli a motore.

Sulla tratta De Ferrari-Fiumara, linee tratteggiate e pittogrammi sono stati disegnati in via San Benedetto, via Adua, via Milano, via Buozzi, via Alpini d’Italia, Mura degli Zingari, via Fanti d’Italia e via Bersaglieri d’Italia. Interessato tutto l’anello attorno al Palazzo del Principe. Completato anche l’attraversamento su via Gramsci che porta all’area pedonale nelle adiacenze della fermata della metropolitana della Darsena. A partire dalla prossima settimana le corsie ciclabili saranno realizzate su tutto l’itinerario previsto dal progetto, ritoccato nelle ultime settimane in base alle necessità emerse in sede di confronto con i cittadini e il Municipio II Centro-Ovest.

Ecco, strada per strada, i due percorsi ciclabili sulle direttrici Ponente-Levante e Levante-Ponente

Fiumara-De Ferrari: via Fiumara, via Bombrini, via Gaggini, via Antica Fiumara, via Sampierdarena, via Pietro Chiesa, via Fiamme Gialle, via di Francia, via Milano, piazza di Negro, via Buozzi, via Adua, via Alpini d’Italia, via Boccanegra, Museo del Mare, Porto Antico, piazza Caricamento, via San Lorenzo, piazza De Ferrari.

De Ferrari-Fiumara: piazza De Ferrari, via San Lorenzo, piazza Caricamento, Porto Antico, Museo del Mare, via Boccanegra, via Rubattino, via Bersaglieri d’Italia, via Fanti d’Italia, via San Benedetto, Mura degli Zingari, via Buozzi, piazza di Negro, via Milano, via di Francia, via Dottesio, via Daste, via Giovannetti, via Buranello, via Dondero, via Fiumara.

Dopo la tratta Centro-Sampierdarena, toccherà alla Val Bisagno. Qui l’amministrazione sperimenterà, dopo le bike-lane, un’altra novità inserita nel nuovo Codice della Strada modificato quest’anno: la cosiddetta “casa avanzata”, una linea di arresto riservata a biciclette e monopattini elettrici.

“La corsia ciclabile tra piazza De Ferrari e la Fiumara ci consentirà di potenziare la nostra rete cittadina – commenta l’assessore alla mobilità Matteo Campora – Saranno complessivamente circa 5 km di percorso, su ognuna delle due direttrici di Ponente e Levante, realizzati dopo avere ascoltato la voce di cittadini, attività commerciali e Municipio. Questi 5 km fanno parte di un progetto da 30 km complessivi di corsie ciclabili, in cui rientrano la bike-lane tra De Ferrari e Boccadasse, che sarà presto conclusa, e quella della Val Bisagno su cui lavoreremo prossimamente. In più collegheremo Sampierdarena a Cornigliano. Grazie ad Aster per il lavoro già svolto e per quello che farà”.