Quantcast

La Fotonotizia di Genova24

Social

Il Villa Scassi chiude la rianimazione Covid, l’esultanza delle infermiere

Una foto scattata nel reparto "più duro" dell'ospedale di Sampierdarena dopo settimane di assoluta criticità

Generica

Genova. Dopo mesi di duro lavoro e di situazioni estreme, tanto da dover portare il personale sanitario vicino a dover prendere decisioni da “medicina di guerra”, l’ospedale Villa Scassi di Genova Sampierdarena, ieri, mercoledì 3 giugno, ha potuto chiudere il reparto rianimazione Covid.

Alcune infermiere hanno deciso di immortalare il momento con una fotografia che le ritrae in una reazione di festa. La gioia per essere uscite dalla fase più critica dell’epidemia, naturalmente, non cancella le settimane durissime con decine di nuovi pazienti al giorno.

Come per altri ospedali cittadini, anche il villa Scassi sta riprendendo gradatamente l’operatività standard con il ritorno di molti pazienti extra Covid. Tuttavia le direzioni sanitarie sono pronte a riattivare maggiori spazi destinati ai contagiati da Coronavirus nel caso ce ne fosse nuovamente bisogno.

leggi anche
  • Iniziativa
    Coronavirus, la Liguria regala una vacanza agli infermieri volontari arrivati da altre regioni
    coronavirus ospedali mascherine operatori sanitari medici infermieri generica
  • Sotto pressione
    Coronavirus, il Villa Scassi torna in affanno: boom di ambulanze e rianimazione al completo
    Ambulanza giorno pronto soccorso Villa scassi generica