Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il nuoto sincronizzato si sdoppia: Nazionale al lavoro a Savona e a Roma

Il commissario tecnico Patrizia Giallombardo illustra gli obiettivi e le speranze

Savona. Prosegue il lavoro della nazionale italiana di nuoto sincronizzato in conformità alle vigenti disposizioni legislative che hanno consentito la ripresa degli allenamenti individuali. Una selezione di atlete già radunatesi dal 25 maggio, continuerà il lavoro dopo due giorni di pausa presso il centro federale di Pietralata, a Roma, dal 15 al 27 giugno prossimi. Un’altra parte di tredici atlete si allenerà a Savona dal 14 al 27 giugno.

Soddisfatta della ripresa il commissario tecnico Patrizia Giallombardo che sottolinea: “Stiamo lavorando sul nuoto specifico e tecnica singola ed il lavoro è uguale per tutti. Aspettiamo le indicazioni che arrivano dal governo per riprendere gli esercizi di squadra ma questo non cambia i nostri programmi che normalmente prevedono questa fase prima della ripresa di gruppo. Verso i primi di luglio, invece, vorremmo, dopo il via libera delle istituzioni, riprendere la sincronia e le spinte che prevedono un lavoro insieme. L’obiettivo sarà testarci almeno attraverso un campionato assoluto con un programma leggero che preveda un singolo, duo, duo misto e libero combinato. Senza squadra visto che le atlete si allenano poco ed in questo momento è più impegnativa prepararla. Tutti hanno problemi di spazi acqua ed orari, la ripresa da un periodo così lungo è sempre difficoltosa e dare un segnale programmando una gara a livello assoluto sarà importante. A livello giovanile sarà più facile gestire un campionato junior a livello regionale”.

Il direttore tecnico delle squadre nazionali ha convocato undici atleti a Roma: Veronica Benedetti (Aurelia Nuoto), Beatrice Callegari (Montebelluna Nuoto e Marina Militare), Domiziana Cavanna (Rari Nantes Savona e Fiamme Oro), Ambra Ciardiello (All Round Sport & Wellness), Francesca Deidda (Promogest e Fiamme Oro), Costanza Di Camillo (Rari Nantes Savona e Marina Militare), Marta Iacoacci (Aurelia Nuoto), Giorgio Minisini (Aurelia Nuoto e Fiamme Oro), Alessia Pezone (Aurelia Nuoto e Fiamme Oro), Lucrezia Ruggiero (Aurelia Nuoto e Fiamme Oro), Isotta Sportelli (Aurelia Nuoto e Fiamme Oro).

Lo staff tecnico è composto, oltre che dal direttore tecnico Giallombardo, dal tecnico federale responsabile dell’esercizio di squadra Roberta Farinelli, dall’assistente tecnico Rossella Pibiri, dalla fisioterapista Sara Lupo, dai preparatori atletici Annabella Cinti, Adolfo Lampronti e Valentina Rovetta.

Tredici le convocate a Savona: Linda Cerruti (Marina Militare e Rari Nantes Savona), Costanza Ferro (Marina Militare e Rari Nantes Savona), Gemma Galli (Marina Militare e Busto Nuoto), Veronica Gallo (Plebiscito Padova), Sofia Matroianni, Nicolò Ogliari, Beatrice Pulinas (Rari Nantes Savona), Marta Murru, Carmen Rocchino (Rari Nantes Savona e Marina Militare), Enrica Piccoli (Fiamme Oro e Montebelluna Nuoto), Francesca Zunino (Rari Nantes Savona e Fiamme Oro), Federica Sala, Aurora Savi (Rari Nantes Savona).

Completano lo staff oltre il direttore tecnico Giallombardo, il tecnico responsabile dell’esercizio duo Yumiko Tomomatsu, il collabopratore tecnico Anastasia Ermakova, i preparatori atletici Greta Pagnotta, Mirco Ferrari e Natalia Titova, la fisioterapista Nadia Rocca.