Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Funerali privati per Carlo Giacobbe, la sorella Anna: “Organizzeremo un momento commemorativo” foto

"La pandemia Covid, il nemico che lo ha sconfitto, impedisce un saluto collettivo"

Più informazioni su

Savona. “La famiglia Giacobbe desidera esprimere immensa gratitudine per le numerosissime espressioni di stima e affetto manifestate in queste ore a Carlo e di vicinanza a noi. Purtroppo la situazione di pandemia Covid, il nemico che lo ha sconfitto, impedisce un saluto collettivo come avremmo desiderato. I funerali saranno svolti in forma privatissima ma, successivamente, quando sarà permesso, organizzeremo un momento commemorativo in cui potremo salutarlo e tutti incontrarci e abbracciarci”.

A farlo sapere è Anna Giacobbe, sorella dell’ex sindaco di Vado Ligure e vicepresidente della Provincia di Savona Carlo Giacobbe, deceduto venerdì dopo essere stato contagiato lo scorso marzo dal Covid-19. Numerosissime le manifestazioni di affetto e cordoglio giunte in questi due giorni, che hanno spinto appunto la famiglia a programmare un momento di ricordo insieme a tutti coloro che erano legati a lui.

Carlo Giacobbe era infatti molto noto in provincia per la sua attività di amministratore di lungo corso. Molte le cariche da lui ricoperte nei suoi anni di militanza politica nel centrosinistra: Tra le principali quella di sindaco di Vado Ligure dal 2004 al 2009 e prima, dal 1995 al 2004, quella di vicepresidente della Provincia di Savona nella giunta di Alessandro Garassini (nella foto qui sotto). Nel suo primo mandato fu assessore ad Ambiente, Difesa del suolo e Attività Produttive; nel secondo ebbe la delega a urbanistica, territorio ed Infrastrutture.

Carlo Giacobbe Alessandro Garassini

E’ stato segretario della Fgci alle fine degli anni ’70, dirigente del Pci e ha traghettato la transizione al Pds negli anni ’90. E’ stato segretario provinciale del Pds dal 1995, membro del CdA di EcoSavona, consigliere comunale a Varazze, membro del Consiglio delle Autonomie Locali della Regione Liguria, dell’esecutivo regionale dell’ANCI e del Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Regionale per la Gestione dell’Albo dei segretari comunali.

Giacobbe era stato colpito nel marzo scorso dal Covid-19, quando era direttore amministrativo della Rsa San Camillo di Genova. Inizialmente era stato ricoverato per diversi giorni all’ospedale San Paolo di Savona, poi era stato dimesso ma le sue condizioni sono peggiorate negli ultimi giorni con un nuovo trasferimento d’urgenza all’ospedale San Martino di Genova. Venerdì mattina il decesso. Aveva compiuto 63 anni lo scorso 10 marzo. Lascia la moglie Donatella e i figli Paolo e Martina.