Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fondo politiche per la Famiglia, al Comune di Rapallo un contributo di 81mila euro per i centri estivi

Più informazioni su

Rapallo. Anci Liguria ha comunicato lo schema di ripartizione delle risorse del Fondo delle politiche per la famiglia con riferimento al finanziamento dei centri estivi 2020, in attuazione dell’articolo 105 del cosiddetto “Decreto Rilancio”.

Al Comune di Rapallo sono stati assegnati 81.815 euro, che andranno pertanto a finanziare le iniziative organizzate dall’Ente in collaborazione con la Fondazione Somaschi Onlus e il Consorzio Sociale Agorà, che hanno preso il via il 22 giugno e andranno a concludersi il 28 agosto prossimi.

“E’ un contributo importante, che permetterà organizzare al meglio, nella massima sicurezza e con elevati standard qualitativi i centri estivi 2020 – commenta Pier Giorgio Brigati, vicesindaco con delega ai Servizi Sociali – La priorità è offrire un supporto fattivo alle famiglie, molte delle quali sono state fortemente penalizzate dall’emergenza Covid-19”.

Sono molto contenta perché resto convinta dell’importanza che i centri estivi rivestono per le famiglie e per i bambini – aggiunge Elisabetta Ricci, consigliera comunale alle Politiche per la Famiglia – E’ necessario che i servizi erogati rispettino le linee guida igienico-sanitarie e che abbiano un elevato standard di qualità: questi fondi verranno utilizzati proprio a questo scopo. I centri estivi diventano un’ottima occasione per far vivere ai bambini un’esperienza ludica, ma anche educativa. Ringrazio gli uffici comunali, che si sono attivate in brevissimo tempo per garantire questo servizio alle famiglie che si sono trovate in difficoltà per la pandemia da Coronavirus».

L’amministrazione comunale ha inoltre ritenuto fondamentale svolgere le iniziative dei centri prevalentemente all’aria aperta per ridurre contatti ravvicinati e prolungati. In particolare, per ospitare le attività sono stati individuati i cortili di alcuni plessi scolastici, alcuni parchi comunali, spazi dedicati allo sport; inoltre, saranno riservate porzioni di spiaggia. Nella redazione del progetto sono intervenuti anche i consiglieri comunali Laura Mastrangelo (Pubblica istruzione) e Fabio Proietto (Demanio marittimo).