Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella, esordio in Serie B per Daniele Borra: “Un pomeriggio da ricordare” risultati fotogallery

L'estremo difensore ha recuperato dall'infortunio patito a gennaio

Chiavari. Nel secondo tempo, tra i pali della Virtus Entella, ha giocato Daniele Borra. I chiavaresi, sotto 2-0 con il Cosenza, alla fine sono usciti battuti per 2 a 1. Il torinese, classe 1995, ha quindi vissuto un debutto positivo, senza subire reti, anche se la squadra biancoceleste è uscita sconfitta.

All’indomani della trasferta in Calabria, Borra commenta così: “Personalmente è stato un pomeriggio da ricordare; un po’ meno a livello di squadra per il risultato, anche se sono convinto che la squadra abbia fatto una buona partita considerato il fatto che ormai erano due mesi che non si giocava una partita ufficiale. Però ovviamente non basta fare buone prestazioni, l’obiettivo è sempre quello di portare a casa dei punti. Personalmente lo ricorderò come il giorno del mio esordio in Serie B; ovviamente avrei preferito che arrivasse un risultato positivo, però purtroppo non è andata così”.

Borra si era fatto male a gennaio; grazie all’interruzione ha avuto modo di recuperare. “Nel male dell’infortunio mi è andata bene. È brutto da dirsi, ovviamente, perché quello che abbiamo vissuto a causa del Covid è stato sicuramente brutto. Io ho avuto la fortuna di poterlo sfruttare al meglio per recuperare dall’infortunio che ho avuto a gennaio. Durante la quarantena sono riuscito ad effettuare la riabilitazione a Villa Stuart e ad allenarmi, quindi a non perdere troppe partite. Il caso vuole che proprio alla ripresa del campionato abbia avuto questa opportunità e quindi non posso lamentarmi assolutamente”.

Borra: “L’esordio in serie B è stato una grande emozione, peccato per la sconfitta”#ForzaEntella

Publiée par Virtus Entella sur Dimanche 21 juin 2020

“L’obiettivo è innanzitutto sempre quello di allenarsi al meglio e di farsi trovare pronti, perché non si sa mai, come è successo ieri. Poi il resto verrà da sé, vediamo. L’obiettivo è quello di dare il massimo e allenarsi sempre al meglio ogni giorno”.