Quantcast
Nuove regole

Dal 15 giugno a Genova stop alle mascherine obbligatorie all’aperto

La nuova ordinanza arriverà domenica: obbligatorie al chiuso, all'aperto solo quando sarà impossibile rispettare la distanza di due metri

Generica

Genova. La nuova ordinanza arriverà domenica ma il sindaco di Genova Marco Bucci ha spiegato ieri sera che da lunedì 15 giugno le mascherine non saranno più obbligatorie all’aperto.

Il Comune di Genova aveva tenuto in queste settimane una linea prudente, mantenendo l’obbligo dell’utilizzo sempre ad eccezione dei luoghi privati e di chi pratica attività sportiva. Scelta che aveva trovato sostenitori ma anche critici, visto che era in controtendenza con quella di parecchi altri sindaci.

Il sindaco aveva sempre tuttavia fatto appello al buonsenso, spiegando che un conto è chi passeggia in corso Italia dove è facile ritrovarsi vicine molto persone, un conto chi fa una passeggiata sui forti dove magari si trova da solo e non è allora obbligato a indossarla, ma solo ad averla a portata di mano.

Da lunedì l’ordinanza dovrebbe prevedere l’obbligo delle mascherine solo nei luoghi chiusi, come i supermercati o gli uffici pubblici mentre all’aperto sarà obbligatorio “solo quando non potremo mantenere la distanza di due metri dalle altre persone” ha detto Bucci rimandando tuttavia alla futura ordinanza per i dettagli.

leggi anche
  • Occhio
    Coronavirus, a Genova le mascherine restano obbligatorie ovunque anche all’aperto
    Coronavirus: scene di vita quotidiana a Genova, mascherine e trasporto pubblico
  • Conferma
    Bucci: “Le mascherine sui bus e nei luoghi chiusi pubblici resteranno obbligatorie”
    Coronavirus: scene di vita quotidiana a Genova, mascherine e trasporto pubblico
  • Attesa
    Obbligo mascherine a Genova, la nuova ordinanza di Bucci slitta a lunedì mattina
    Generica
  • Facciamo chiarezza
    Obbligo mascherine, a Genova non cambia nulla: sempre sotto i due metri di distanza
    Generica