Finalmente!

Dal 25 giugno si potranno praticare tutti gli sport di contatto, dal calcetto alle arti marziali

Via libera a manifestazioni sportive di interesse nazionale

calcetto

Genova. Da giovedì 25 giugno si potranno nuovamente praticare gli sport di contatto come calcetto, basket, pallavolo e pallanuoto, ma anche pugilato ed arti marziali, a patto che sia “accertata la compatibilità con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori, in conformità con le linee guida”.

Lo prevede il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, con le disposizioni per il contenimento del Covid-19 in vista della Fase 3. Nella bozza che circolava nel pomeriggio la data indicata era lunedì 15, ma successivamente è stata riveduta in maniera più prudenziale.

Da venerdì 12 giugno via libera ad eventi e competizioni sportive riconosciute di interesse nazionale dal Coni, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalle rispettive federazioni, oppure organizzati da organismi sportivi internazionali. Il loro svolgimento sarà consentito sia all’aperto che all’interno degli impianti, purché a porte chiuse, ovvero senza la presenza di pubblico.

leggi anche
calcetto
Possibile rinvio
Il ministro Spadafora: “Calcetto e sport amatoriale? Credo più dal 22 giugno”
zoagli campo calcetto
Verso la normalità
Sport verso la completa ripartenza: dal 15 giugno sì a calcetto e saggi di danza
spadafora
Incertezza
Calcetto e sport di contatto, Spadafora ci ripensa: “Non sappiamo ancora quando riprenderanno”
calcetto
Ci siamo?
Calcetto e sport di contatto, il ministro: “Ho dato il mio ok per riprendere da domani”
calcetto
Niente da fare
Calcetto e sport di contatto, il Comitato Tecnico Scientifico dice no alla ripresa
san vincenzo calcetto
Palla al centro
Via libera al calcetto: firmata l’ordinanza che consente sport da contatto e di squadra