Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, la Liguria regala una vacanza agli infermieri volontari arrivati da altre regioni

Toti: "Manteniamo la promessa, non dimenticheremo mai la generosità di queste persone"

Più informazioni su

Genova. Un weekend di vacanza in Liguria per i medici e gli infermieri che, durante l’emergenza coronavirus, hanno raggiunto volontariamente la nostra regione da ogni parte d’Italia, rispondendo alla chiamata della Protezione civile nazionale, per dare il loro contributo alla sanità regionale.

La Regione, in collaborazione con gli albergatori liguri, vuole ringraziare anche così il personale sanitario arrivato qui in piena pandemia per assicurare un contributo fondamentale agli ospedali che stavano affrontando il momento più duro.

“Vi ospiteremo in vacanza in Liguria. Glielo avevo promesso personalmente appena scesi dall’aereo, quando la fine sembrava lontana e oggi finalmente possiamo mantenere la promessa e invitare ogni medico e infermiere a trascorrere qualche giorno nella nostra regione. Non dimenticheremo mai la generosità di queste persone che hanno lasciato la loro casa e le loro famiglie per venire ad aiutarci quando eravamo in difficoltà; dico grazie anche al grande cuore degli albergatori che permettono tutto questo. È l’abbraccio della nostra terra che come sempre si dimostra generosa, accogliente e riconoscente”, commenta il presidente Giovanni Toti.

“Ora che la fase dell’emergenza è passata – aggiunge Gianni Berrino, assessore al turismo – vogliamo ringraziarli uno a uno offrendo una meritata vacanza a loro, insieme ad un accompagnatore, nella nostra magnifica regione. Non dimenticheremo mai il loro impegno e la loro generosità. Ero certo che i nostri albergatori, nonostante le difficoltà di questi mesi, avrebbero fatto valere in questa situazione la loro grande tradizione di ospitalità. I liguri sono così: burberi ma generosi e pronti a dimostrare vicinanza e gratitudine a chi la merita”.

L’iniziativa è andata oltre ogni attesa: sono già più di 130 gli hotel aderenti a Federalberghi che hanno deciso di offrire due notti di vacanza premio a medici e infermieri. Ogni giorno le adesioni date ai rappresentanti territoriali di Federalberghi aumentano e arricchiscono un’offerta che coinvolge albergatori di tutto il territorio, da levante a ponente.

“Sono orgoglioso di rappresentare i tanti albergatori che hanno subito dato disponibilità – dichiara Americo Pilati, presidente ligure di Federalberghi – La stagione che andiamo ad iniziare è per noi sicuramente ricca di difficoltà, ma nessuna paragonabile alle difficoltà affrontate con coraggio e abnegazione da medici e infermieri nei mesi scorsi: ecco perché, stimolato dal mio presidente del Tigullio Aldo Werdin, ho subito messo pieno impegno in questa iniziativa, che vuole essere un giusto riconoscimento che noi albergatori liguri diamo a chi più merita”

Nei prossimi giorni verrà formato l’elenco dei beneficiari in collaborazione con la Protezione Civile. Chi riceverà la lettera di invito potrà indicare una preferenza di date e zona: Regione Liguria provvederà ad assegnare la destinazione in base alla disponibilità offerta dagli alberghi.