Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Centri estivi, partito bando per abbassare le rette: pronti 6 milioni di euro

Finanziato da Regione Liguria tramite il Fse e gestito da Filse, con cui gli operatori dei centri estivi, raccolte le domande delle famiglie, potranno chiedere il voucher per ogni ragazzo iscritto.

Più informazioni su

Genova. Aperto il bando da 6 milioni di euro, finanziato da Regione Liguria tramite il Fse e gestito da Filse, con cui gli operatori dei centri estivi, raccolte le domande delle famiglie, potranno chiedere il voucher per ogni ragazzo iscritto.

“Insieme alla vicepresidente Viale abbiamo previsto un voucher da 150 euro a settimana per i bambini iscritti al servizio 0/5 e da 100 euro per il servizio 6/17 – spiega l’assessore Cavo – un meccanismo per finanziare velocemente gli enti in modo che le spese aggiuntive, necessarie quest’anno per far fronte alle regole della sicurezza, non ricadano sulle famiglie sotto forma di rette maggiorate. Le famiglie non ricevono direttamente il voucher ma ne ottengono l’effetto sotto forma di contingentamento delle spese, in quanto l’erogazione di Regione Liguria sostiene i costi aggiuntivi sostenuti dagli enti erogatori del servizio. È stato importante dare un segnale e mettere a disposizione regole e risorse in modo che il servizio partisse in maniera rapida per i ragazzi e per le loro famiglie”.

L’annuncio è arrivato durante la visita dell’assessore Ilaria Cavo dei primi centri estivi riaperti in questa particolare estate. Ieri sono stati visitati la società Baiardo, Altum Park e Yacht Club Italiano, mentre oggi sarà la volta del centro estivo Contubernio De Albertis, giovedì 18 mattina la società Andrea Doria, lunedì 22 Serra Riccò Calcio e, la prossima settimana, il centro estivo di Chiavari, solo per citare alcuni esempi.