Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autostrade, slitta ancora riapertura galleria Bertè. Casello Masone operativo in un mese

Quando sarà riaperta, verrà chiusa la gemella in direzione nord

Genova. Slittano ancora i termini per la riapertura della galleria Bertè, chiusa dal 29 dicembre scorso a causa del crollo di una parte della volta di cemento. Al momento non è ancora stata data una nuova ipotesi, ma la dilatazione dei tempi potrebbe essere più lunga del previsto.

La galleria doveva essere riaperta lunedì scorso, 15 giugno, ma le nuove necessità manutentive d’urgenza sulla rete genovese hanno fatto slittare le operazioni. Operazioni che comunque prevedono, con la riapertura al traffico del tunnel direzione sud, la chiusura della gemella direzione nord, coeva e alle prese con le medesime necessità strutturali.

Nel frattempo si lavora al ripristino della completa viabilità del casello di Masone, chiuso in entrata verso Genova da diversi giorni a causa di una frana che incombe sul tracciato. Secondo le stime di Aspi, riferite dai comuni della Valle Stura e Orba, i lavori dovrebbero terminare entro un mese. Ma, anche in questo caso, il condizionale è d’obbligo.

Sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce, per consentire il transito di trasporti eccezionali, previsto in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, dalle 00:00 alle 2:00 di giovedì 18 giugno, sarà chiuso il tratto compreso tra Ovada e l’allacciamento con la A10 Genova-Savona, verso Genova.

Nello stesso orario sarà chiusa anche l’area di servizio “Stura ovest” situata all’interno del suddetto tratto. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria ala stazione di Ovada si potrà percorrere la SP456 del Turchino e rientrare alla stazione di Genova Pra’, sulla A10 Genova-Savona. Si segnala che sulla SP456 del Turchino vige una limitazione alla circolazione per i mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate.