Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autostrade, Conte: “Documentate inadempienze, ci sono le carte per portare avanti la revoca”

"Le proposte fin ad oggi arrivate sono state considerate non compatibili con l'interesse generale"

Genova. Una procedura complessa ma alle fasi conclusive, che si baserebbe su “molteplici e provati inadempimenti del concessionario“. Con queste parole il premier Giuseppe Conte ha aggiornato lo stato dell’arte sulla revoca delle concessioni per le autostrade oggi gestite da Aspi.

Il tema è delicato, e il presidente del consiglio ricorda che bisogna fare attenzione alle dichiarazioni, ma “per quanto mi riguarda nulla è cambiato, la procedura di revoca o caducazione è in corso, ci sono tutte le carte per portarla avanti”.

Le controproposte di Atlantia, quindi non sarebbero state sufficienti: “Le proposte di transazione se arrivano durante una procedura di caducazione, devono essere un vantaggio per il concedente e cioè per l’interesse generale, un vantaggio maggiore rispetto alla revoca”, e quindi se le procedura ad oggi non si è conclusa nonostante le proposte “lascio trarre a voi le conclusioni“.

Secondo Conte, infatti, “le proposte non state considerate fin qui compatibili con l’interesse generale“, ma il lavoro del governo è ancora in corso “è una procedura molto complessa, e con i ministeri competente stiamo affinando gli ultimi aspetti”.