Quantcast
Economia

Velocità e certezza, i Compro Oro risposta alla crisi economica da coronavirus per molti italiani

oro gioielli

Fare fronte alle spese quotidiane in questo difficile momento di emergenza sanitaria, economica e sociale causata dal coronavirus è tutt’altro che semplice. Da Nord a Sud della Penisola, individui con i più disparati ruoli all’interno della società sono uniti da tale comune esigenza.

In questa fase sono cresciute a dismisura le file fuori dai Compro Oro che, per molti italiani, rappresentano attualmente l’unica fonte di guadagno poiché si sono trovati improvvisamente senza un lavoro.

I Compro Oro sono diventati una soluzione certa e immediata per avere denaro contante indispensabile per sostenere le più diverse esigenze quotidiane. «Vediamo molte facce nuove – racconta l’Ad di Oro in Euro Nicola Laurenza – che si sono aggiunte ai nostri clienti fidelizzati. Molti sono giovani con un’età compresa tra i 25 e 40 anni che sono ancora in attesa del tanto agognato sostegno economico statale o non hanno ricevuto ancora la Cassa Integrazione, per questa ragione si rivolgono a noi per avere liquidità immediata».

«Questa tipologia di cliente si mette in coda in maniera silenziosa, entra e ascoltano con attenzione e impazienza il personale che spiega nel dettaglio come avverrà il passaggio della valutazione dato che per loro è la prima volta. Terminata la contrattazione viene tempestivamente consegnato il denaro in contanti e non si può non notare che sul loro volto appare un grande sorriso quando ricevono in mano i loro soldi, ciò avviene perché una volta usciti dai nostri negozi potranno pagare una rata del mutuo, le bollette, la spesa, anche se forse solo per un mese».

Un sorriso che è sicuramente dettato anche dalle ottime quotazioni di mercato che ha raggiunto l’oro in seguito all’avvento del coronavirus: «Il metallo giallo è ai massimi storici e continua a mantenersi su quotazioni molto sopra la media per via del periodo estremamente incerto. Perciò, in questo momento, è possibile monetizzare molto di più rispetto ad appena un anno fa».

A sottolineare l’utilità del settore per le persone in difficoltà sono anche le associazioni di categoria, che al contempo evidenziano il pericolo che vengano favorite attività di usura e abusivismo, danneggiando così cittadini e operatori onesti. «Occhio alle truffe – afferma il patron di Oro in Euro -, è necessario segnalare quelle attività che non rispettano la legge ad esempio chi promette valutazioni straordinarie, chi non rende visibile la pesatura del gioiello e chi non richiede i documenti di identità».

Più informazioni