Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Stasera il nuovo ponte di Genova si illumina di rosso per la giornata internazionale della Croce Rossa

In tutta la regione sono circa 8mila i volontari impegnati e solo a Genova si contano 161 volontari temporanei per l'emergenza coronavirus

Genova. Stasera i piloni del nuovo ponte di Genova saranno illuminati tutti di rosso per celebrare la giornata internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. È l’iniziativa della Croce Rossa Italiana in collaborazione con Salini Impregilo, che insieme a Fincantieri sta ricostruendo il viadotto sul Polcevera, per onorare la ricorrenza in un luogo che per molti italiani è diventato simbolo della speranza e della rinascita.

La giornata ricade nell’anniversario della nascita del fondatore Henry Dunant, l’8 maggio 1828. “Per noi questa data è sempre importante, ma durante questa emergenza è tutto molto più amplificato e difficile. Lo stiamo vivendo sulla nostra pelle e non è facile, al di là della paura”, racconta Cristiana Pepino che supporta la struttura di comunicazione della Croce Rossa ligure.

In tutta la regione sono circa 8mila i volontari impegnati e solo a Genova si contano 161 volontari temporanei, reclutati proprio per l’emergenza. Oltre al servizio sanitario con le proprie ambulanze, la Croce Rossa si occupa delle consegne di farmaci e spesa a domicilio, ma ha organizzato anche i trasporti eccezionali per le mascherine che la Regione ha fatto arriva in Liguria.

Finora i piloni del nuovo ponte erano stati illuminati con i colori della bandiera italiana alla vigilia del 28 aprile, quando era stato portato in quota l’ultimo impalcato. La Croce Rossa è stata inoltre uno dei corpi di soccorso impegnati nelle ore successive al crollo di Ponte Morandi il 14 agosto 2018.