Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spiagge libere, è corsa contro il tempo: il Comune di Genova cerca urgentemente volontari

Il 29 maggio bisogna presentarsi al Matitone, il giorno dopo saranno già operativi. Il Pd: "L'amministrazione vaga ancora nel buio"

Genova. Il Comune di Genova cerca urgentemente volontari di protezione civile per gestire le spiagge libere che riapriranno a partire da sabato prossimo. La comunicazione è arrivata via e-mail a coloro che avevano già dato una mano per la consegna dei buoni spesa.

“Il Comune di Genova – si legge nel messaggio – è alla ricerca immediata di volontari civici che siano disponibili a presidiare gli accessi alle spiagge libere comunali. Ogni volontario dovrà presidiare un accesso secondo la seguente turnazione: 8.00-14.00 e secondo un calendario che verrà stabilito sulla base delle disponibilità e delle necessità. Su ogni accesso avrà a disposizione ombrellone, sedia, tablet per gestire gli afflussi, scorta d’acqua, e dovrà indossare una pettorina fornita dal Comune”.

Pochissimo il tempo per accettare la proposta e per preparare i volontari che tra due giorni, venerdì 29 maggio, dovranno presentarsi al Matitone per la necessaria formazione. E il giorno dopo saranno già operativi.

L’amministrazione, che vaga ancora nel buio, non trova altra soluzione se non quella di appellarsi alla disponibilità dei volontari genovesi – commenta il Pd genovese -. Gli stessi che ieri, nel corso del Consiglio comunale on line, la maggioranza di centrodestra si è rifiutata di aiutare bocciando l’ordine del giorno presentato dal PD e che proponeva di aiutare concretamente il mondo delle associazioni, in grande difficoltà a causa del blocco forzato dovuto alla pandemia di Covid-19″.

“Anche sulla riapertura delle spiagge libere, quindi, questa amministrazione non ha alcuna strategia, ma spera nel senso civico del volontariato che però non dovrebbe mai supplire ai servizi pubblici, semmai affiancarli e rinforzarli”, concludono i dem all’opposizione a Tursi.