Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestrese, primo passo verso l’Eccellenza: confermato lo staff tecnico

I verdestellati proseguono con l’allenatore Corrado Schiazza, il suo vice Massimo Zamana e il collaboratore tecnico Fabio Magioncalda

Genova. La FS Sestrese Calcio 1919, con in testa il presidente Sciortino, il direttore generale D’Acierno e il direttore sportivo Catania, annuncia la prosecuzione del rapporto con l’allenatore Corrado Schiazza, il suo vice Massimo Zamana e il collaboratore tecnico Fabio Magioncalda.

Con la conclusione ufficiale dei campionati, è arrivato il giusto momento dell’annuncio della conferma dei mister Schiazza e Zamana. La prosecuzione del rapporto con lo staff tecnico, ma in dubbio da entrambe le parti, era già stata definita da diverse settimane.

Questo è il primo fondamentale passo verso una programmazione di un nuovo ambizioso ciclo in cui la crescita societaria globale, a cui contribuirà la ristrutturazione totale del Piccardo, si baserà su un vivaio in continua e rinnovata crescita e su una prima squadra che avrà il compito di continuare a migliorare.

Un annuncio che la Sestrese vuole dare con orgoglio e giusto risalto per uno staff che in questi due anni, insieme ad un gruppo di giocatori straordinari, ha saputo regalare a tutto l’ambiente verdestellato grandissime capacità professionali, calcistiche e indubbie quanto ormai rare qualità umane.

La valorizzazione di tantissimi giovani del settore giovanile verdestellato (ben undici i “giovani” di questi due anni, che ora sono protagonisti in prima squadra), i risultati straordinari sul campo con una finale playoff alla prima stagione e il primo posto in questo campionato che potrebbe portare a giorni al ritorno nel massimo campionato regionale, si affiancano al contributo fondamentale dello staff nel ritorno di grande entusiasmo di tutto l’ambiente verdestellato che in due anni ha saputo riavvicinarsi alla delegazione.

Con l’imminente ristrutturazione dell’impianto del Piccardo e un vivaio in continua crescita nei numeri e nella qualità, la Sestrese ritiene di poter aprire un nuovo importante ciclo con uno staff di valore assoluto, con l’obiettivo di continuare a crescere, con lavoro, umiltà e investimenti mirati ma importanti.

In attesa dell’ufficializzazione del campionato che la Sestrese andrà a disputare, e di altre iniziative degli organi competenti a sostegno delle società in questo drammatico momento per tutto il calcio dilettantistico, lo staff dirigenziale sta già lavorando, a stretto contatto con mister Schiazza e Zamana, per allestire e completare una rosa giovane e di valore, ambiziosa e con grande voglia di sposare il progetto verdestellato. Ai giocatori confermati, verranno aggiunti elementi di qualità e di categoria, che offrano ampie garanzie in un campionato come l’Eccellenza.

“Rimanere alla Sestrese – commenta Corrado Schiazza – è stata una scelta facile. Siamo legati totalmente a questo ambiente, e non ci sono stati mai dubbi al riguardo. Qui lavoriamo bene, in serenità in una società storica che passo dopo passo sta tornando nel suo ruolo di vera terza squadra di Genova. Abbiamo legami importanti qui, di stima reciproca, e siamo contenti di continuare qui, possibilmente aprendo un altro ciclo, cosa molto stimolante per tutti noi. Se come sembra sarà Eccellenza, traguardo meritato per quello che tutti abbiamo fatto in questi due anni, sarà un’avventura bellissima e stimolante che ci siamo conquistati e non vediamo l’ora di affrontare. Non sarà facile, ma siamo la Sestrese e ci faremo trovare pronti con grande entusiasmo”.

“I risultati di questo biennio – dichiara il presidente Sebastiano Sciortino – sono stati straordinari, non solo sul campo ma a trecentosessanta gradi. Per questo la conferma del nostro staff per noi era il primo passo importante, anzi fondamentale. Con la conferma di Schiazza e Zamana, la permanenza dei giocatori confermati che tengono questa maglia, e l’aggiunta di alcuni elementi importanti che sposino il nostro progetto, possiamo affrontare un campionato difficile come la probabile Eccellenza”.

“Come gli altri anni – spiega il direttore generale Antonio D’Acierno – ci siamo incontrati ancora prima della conclusione ufficiale dei campionati con i mister abbiamo subito deciso di proseguire insieme. A mister Schiazza e il suo vice Zamana ci lega un rapporto importante che va al di là dell’ambito calcistico e del risultato. In questi ultimi due anni hanno fatto cose importanti, dimostrano non solo capacità importanti ma anche una visione totale nella condivisione dei progetti. Continuare con loro è per noi una base importante da cui ripartire con ancora più ambizioni, come merita la Sestrese. Stiamo già lavorando, con calma e serenità all’allestimento della squadra. Di certo proveremo a scegliere prima di tutto uomini che meritino questa maglia, prima ancor che giocatori”.

“Proseguiamo insieme e non c’erano mai stati dubbi su questo – afferma il direttore sportivo Andrea Catania -. Questo staff è in totale sintonia con la Sestrese e le nostre ambizioni, attenzione e idee. Schiazza e Zamana sono due cuori verdestellati e lo hanno dimostrato ogni giorno di questi due anni insieme. I numeri di questi due anni parlano chiaro, e questo staff rappresenta quanto di meglio potessimo avere per il nostro probabile ritorno in eccellenza. La prosecuzione con Schiazza e Zamana è già sta da settimane a ci sembrava giusto attendere l’ufficializzazione della fine dei campionati, perché di fatto tutto il gruppo meritava di pensare solo al presente e non al futuro, e magari festeggiare nel modo più giusto. Purtroppo qualcuno, altre componenti, altre società magri anche solo che altri pseudo dirigenti, invece non si sono comportate nello stesso modo ma è stato ed è tutt’ora molto divertente sentire tante cose intorno alla Sestrese e alla sua prima squadra. D’altronde a Genova da sempre la Sestrese fa parlare, nel bene e nel male, ci sta. Un po’ d’invidia, un po’ di naturale rispetto, un po’ di tante cose. Questa società c’è da 101 anni, i nomi contano poco, l’importante è la Sestrese e affronteremo l’eccellenza con elementi che non solo meritano di giocarla con questa maglia, e non è scontato per tutti, ma con elementi che la categoria la possono fare con garanzie calcistiche e umane. Non abbiamo fretta e come negli ultimi due anni abbiamo le idee chiare, per ora lasciamo divertire ancora un po’ chi sembra farlo, con gusto, parlando di noi. Alcune conferme e alcuni arrivi ci sono già, li comunicheremo quando riterremo opportuno. La Sestrese va meritata, e tanto per iniziare sia Schiazza che Zamana la meritano sotto ogni punto di vista”.